Home Eventi&Spettacoli Il grido soffocato dell’umanità rimbomba attraverso “Le Voci di Dentro”.

Il grido soffocato dell’umanità rimbomba attraverso “Le Voci di Dentro”.

281
0
SHARE

di CHIARA IMBIMBO

Dopo il grande successo della scorsa stagione, ottenuto presso l’auditorium di Caivano, la compagnia “Fratello Sole Sorella Luna”, diretta da Domenico Palmiero e Domenico Carozza, torna ad omaggiare il grande Eduardo De Filippo, portando “Le Voci di Dentro” al teatro di Pace di Puccianiello (Caserta).

Tre giorni, a partire da venerdì 25 ottobre alle ore 20.00, per continuare sabato 26 alle 20.30 e domenica 27 alle 18.00, per puntare i riflettori su una delle commedie meno note del maestro ma, sicuramente, delle più attuali e delle più amare.

La commedia, composta nel 1948 e inserita dall’autore nella raccolta “Cantata dei giorni dispari”, vanta diverse trasposizioni cinematografiche e televisive ed è stata portata in scena di recente (2014) anche da Toni Servillo.

La vicenda, articolata in tre atti, si basa tutta sulla dicotomia, tipicamente Novecentesca, tra sogno e realtà. Un sogno, quello di Alberto Saporito, talmente nitido da mettere in discussione la realtà, un sogno così reale da spingerlo in questura a denunciare l’omicidio dell’amico Aniello Amitrano, avvenuto a carico della famiglia Cimmaruta.

Lo spettatore segue Alberto nei meandri del suo inconscio e cerca, insieme a lui, di mettere ordine, tracciando quella sottile linea di demarcazione che separa ciò che è reale da ciò che non lo è: non tutto è reale ma tutto è possibile, persino un omicidio. “E muorte so’ assaje”, apostrofa il protagonista e, sebbene non ci sia un cadavere effettivo, i morti sono davvero tanti e sono quelli dell’anima: il rispetto, la solidarietà, la fiducia e la stima nel prossimo. Valori che, inevitabilmente, vengono uccisi dalla guerra e che faticano, poi, a rinascere. Eduardo, con la sua scrittura che regala sempre un sorriso amaro, ci offre una fotografia nitida dell’Italia post bellica, un’Italia che pullula di “Voci di Dentro”, che altro non sono che le voci della coscienza, che trovano terreno fertile nell’inconscio e il coraggio di manifestarsi attraverso il sogno.

Un testo di grandissima attualità che aiuta a comprendere come, ancora oggi, ci troviamo a vivere un Dopoguerra morale.

I biglietti possono essere acquistati, al prezzo di 5 euro, contattando i numeri 348 4164326 e 333 4669794, oppure all’indirizzo email compagniafssl@gmail.com, o anche attraverso la pagina Facebook della compagnia.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here