Home Cronaca Rogo tossico a via Clanio, anche d’inverno riparte la “Terra dei fuochi”

Rogo tossico a via Clanio, anche d’inverno riparte la “Terra dei fuochi”

559
0
SHARE

Sembrava assopita da qualche mese la questione dei roghi tossici, ma non è così. E’ bastato aspettare una giornata di sole, per individuarne dei nuovi nelle aree critiche di Caivano. Oggi, intorno alle 14.00, è stato appiccato un incendio doloso a via Clanio (incrocio via De Chirico). Ci auguriamo che non sia già iniziata la stagione invernale della “Terra dei fuochi”.

La strada è difronte al “viottolo delle serpi”, luogo ormai noto alla cittadinanza per essere diventato la “via di passaggio  dell’immondizia” tra Caivano e Cardito. Sul posto, nessuna autorità presente, né guardie ambientali, né vigili urbani, né carabinieri.

Le fiamme hanno avuto poco tempo per propagarsi su di una vasta area, con fumo denso e nero. Sono stati alcuni militari dell’esercito ad avvisare i vigili del fuoco, i quali trovandosi in perlustrazione, hanno agito. L’intervento dei pompieri è stato repentino. Le fiamme sono state spente in poco tempo. A bruciare materiali di ogni tipo, rifiuti speciali e pericolosi. Il veleno a portata d’ossigeno è una costante del nostro paese, ormai.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleBuche stradali a causa della pioggia, cade un ragazzo dal motorino
Next articleOrientasud 2019, vince il liceo Niccolò Braucci.
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger, social live strategist. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con Capri Event per interviste e servizi. Blogger Fanpage. Nel tempo libero si concede un po' di shopping e qualche serata tra gli amici. Nel tempo riflessivo si dedica alla lettura di saggi di psicologia e alla visione di film impegnati. Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here