Home News Il Pd propone la realizzazione di un Liceo in un’area priva dei...

Il Pd propone la realizzazione di un Liceo in un’area priva dei requisiti

631
0
SHARE
Scuola Lanna Caivano

“Fatti non chiacchiere” recita il manifesto a firma del Partito Democratico di Caivano, dove si sventola ai quattro venti una vittoria che in realtà è solo una trovata elettorale.

Una gaffe non solo del Partito Democratico, ma anche della Commissione Straordinaria che ha avallato tale scellerata idea.

Secondo i democratici, infatti, dalle macerie della scuola “De Gasperi” si potrebbe ricavare un nuovo edificio per il Liceo “Braucci”.

Peccato che l’area individuata e concessa alla Città Metropolitana sia priva dei requisiti tecnici per la realizzazione di un Liceo, infatti, non è delle dimensioni sufficienti per ospitare una struttura scolastica “funzionale rispetto alle potenzialità e agli obiettivi che un liceo moderno può mettere in campo”.

Andreotti diceva che “a pensare male degli altri si fa peccato, ma spesso ci si indovina” appare evidente, infatti, l’ennesima presa in giro del Partito Democratico ai danni dei cittadini Caivanesi. Per legge occorrono almeno 7000 metri quadri, mentre lo spazio a via Lanna è di circa 5000.

Secondo alcuni membri del Partito Democratico, pur non essendo delle dimensioni sufficienti, la dichiarazione di disponibilità a cedere un’area in comodato d’uso gratuito alla Città Metropolitana potrebbe essere il precedente per ritrattare tra le parti al fine di individuare una nuova area.

Ma se così fosse, consci del fatto, perché sventolare alla città la notizia della costruzione di un liceo in quell’area?

Campagna elettorale?

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleArriva l’ufficialità dal Governo per le scuole. Sospensione delle attività
Next articleDieci giorni di attenzione. Tutti i dati, ad oggi, del Coronavirus
Ciro Pisano
Quando si agisce cresce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura. Il suo percorso giornalistico è una continua azione a colpi di penna e battute: così ha deciso di far crescere il coraggio in lui. Ama definirsi un giornalista scomodo e amante della verità. Ciro Pisano, giornalista pubblicista dal 2018, ha studiato e si è formato come addetto alla comunicazione, in particolare modo a quella legata a progetti sociali. Diverse le collaborazioni che lo hanno portato al mondo dell’informazione e del giornalismo, da sempre impegnato nel giornalismo di frontiera e legato ai grandi movimenti di sinistra. Fautore del blog adaltavoce.eu, collaboratore nel passato con ilgiornaledicaivano.it ha collaborato con entusiasmo a più riprese con linterferenza, blog d’informazione libera ed indipendente!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here