Home Cronaca Piromane al centro storico, auto in fiamme

Piromane al centro storico, auto in fiamme

2988
0
SHARE

Seconda volta in una settimana. Prima caso ad un furgone sette giorni fa, questa sera ad una automobile, sempre tra via Barile e via Acquaviva, nel centro storico di Caivano.

Dopo il primo accadimento di domenica scorsa nessuno aveva dato peso all’evento, poi la conferma stasera, con il secondo ‘avvenimento’.

La gente ora ha paura, perchè questa sera solo con l’intervento immediato delle persone del posto si è scongiurato qualcosa di terrificante, viste le diverse auto parcheggiate vicine, in attesa dell’intervento dei vigili del fuoco.

Si grida al piromane, e pare ci siano altri casi in città, e impossibile è l’autocombustione dei mezzi. Tra le persone del centro storico, obbligate a non muoversi per il coronavirus oltre a vivere in case piccole e in palazzi storici ora è scattata anche la paura di rimanere intossicati dal fumo.

Sul posto i carabinieri che svolgeranno le dovute indagini.

 

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleIl consorzio CSA ASI Caivano istituisce un fondo di solidarietà a sostegno delle famiglie bisognose
Next articleBuoni spesa, il comune a lavoro. Probabile disponibilità dalla settimana prossima
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here