Home Cronaca Coronavirus, medici e preti gli eroi moderni

Coronavirus, medici e preti gli eroi moderni

1091
0
SHARE

Delle migliaia di persone che sono scomparse in questa battaglia contro il covid-19 sappiamo poco, qualche frammento di vita. Dove abitavano, dove sono morti e il luogo dove riposano.

Gli aridi numeri delle statistiche ci dicono che a morire sono state in prevalenza persone anziane anche più di qualche giovane vita è stata spezzata.

Questi morti sono a noi sconosciuti, non ne conosciamo il volto, le storie e il vissuto.

In questa strage sono caduti anche oltre 100 parroci, persone che hanno abbracciato la fede in Cristo e hanno scelto di stare vicino alle loro comunità: negli oratori, nei centri di accoglienza, nelle parrocchie di piccoli paesi.

Preti che sono restati per portare solidarietà e una parola di speranza per i più poveri e i diseredati. Oltre ai preti altre persone hanno combattuto la battaglia contro il covid-19, medici, infermieri, operatori del 118 che hanno deciso di fronteggiare la pandemia in prima linea, a mani nude. Sono rimasti fedeli al giuramento di Ippocrate, salvare vite a costo della loro.

Quando questa maledetta pandemia sarà finita bisognerà ricordarli uno per uno, i loro nomi dovranno essere incisi nelle volte delle chiese, all’ingresso degli ospedali, nelle piazze e nei centri commerciali.

Il covid ha stroncato fra gli altri la vita di Luis Sepúlveda, uno scrittore e un militante che ha combattuto contro la dittatura di Pinochet.

Arrestato, torturato, esule, adesso ritornerà nella sua amata Patagonia.

Che la terra sia stata lieve!

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here