Home Altri Comuni Casoria, lo sfogo del sindaco contro articoli diffamanti di giornali locali

Casoria, lo sfogo del sindaco contro articoli diffamanti di giornali locali

418
0
SHARE

Due articoli diffamanti su un giornale locale hanno destabilizzato la tranquillità mia e della
mia famiglia; ad agire persone che durante questa emergenza strumentalizzano atti leciti e legittimi facendoli passare per irregolari. Un modo di scrivere che va ad attaccare la
persona, facendo scaturire insulti e minacce nei miei confronti e nei confronti della mia
famiglia.

Depositerò una denuncia alla Procura della Repubblica ed un esposto all’Ordine
dei Giornalisti. Faremo luce su questa storia e sul perché di questi attacchi.
In seguito agli attacchi mediatici ed all’interrogazione fatta da alcuni consiglieri di
opposizione, che hanno tentato di screditare l’ufficio tecnico del Comune di Casoria ed il
sottoscritto Sindaco, insinuando il dubbio della mala fede nella scelta degli interventi
straordinari sull’immobile comunale di via B. Croce, ritengo doveroso precisare quanto
segue:
L’ufficio tecnico del Comune di Casoria ha agito nel pieno rispetto delle regole, secondo
tutti i criteri di legalità, trasparenza, efficienza e buona fede, come emerge dalla relazione
che il dirigente ha predisposto in riscontro all’interrogazione consiliare.
Ha agito, altresì, tenendo conto della necessità di realizzare interventi finalizzati a
garantire la sicurezza dei lavoratori, la continuità dell’apertura degli uffici al pubblico
evitando disservizi legati alla possibile chiusura della sede comunale nonché sulla base
della circostanza che, come sollecitato più volte dai vari dirigenti, sindacati e Responsabile
del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP), era necessario agire con l’unica
alternativa della chiusura della sede.
La scelta della ditta è stata oltremodo legittima in quanto già addetta alla manutenzione di immobili comunali in virtù di un previgente Accordo Quadro, tuttora in essere ed avendo la stessa già operato sullo stesso immobile di via B. Croce eseguendo lavori risolutivi di criticità di manutenzione ordinaria.
Chiarito ciò, personalmente ritengo che in un momento in cui il Sindaco, l’Amministrazione, i dirigenti ed i dipendenti tutti del Comune di Casoria, sono impegnati a
gestire l’emergenza Covid-19, mi è sembrata totalmente inopportuna e speculativa la strumentalizzazione da parte di alcuni giornali locali e di alcuni esponenti dell’opposizione,
i quali hanno tentato di manipolare l’opinione pubblica approfittando di un momento di
difficoltà, in cui la tensione e la confusione tra la popolazione è già alta.
Strumentalizzazioni basate su notizie ingiuriose che hanno generato reazioni sui social
media violente ed inopportune, a seguito delle quali ho sentito minacciata la serenità mia e della mia famiglia; ragion per cui denuncerò i fatti alle autorità competenti.
In ogni caso, ferma restando la piena legittimità dell’operato dell’Ente e la esclusiva
prerogativa delle scelte da parte dell’ufficio, sarà il dirigente a prendere in considerazione
finanche la possibilità, per mere ragioni di opportunità, di revocare l’affidamento benché
assolutamente legittimo.

IL SINDACO
Avv. Raffaele Bene

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here