Home Eventi&Spettacoli Il nuovo racconto di Antonio Trillicoso scritto nel periodo della pandemia

Il nuovo racconto di Antonio Trillicoso scritto nel periodo della pandemia

949
0
SHARE

‘L’abbraccio di ‘mio’ figlio’ è il titolo del racconto sulla pandemia dello scrittore – giornalista Antonio Trillicoso tradotto in spagnolo e pubblicato in un’antologia in Messico. Fa parte dei i migliori cento lavori letterari provenienti da tutto il mondo ‘Los mejores micuentos de la cuarantena’ dell’Ediciones Hturquesa Cartonera che parteciperà alla XVI edizione del FIP (Festival Internacional de la poesia en todos partes!) ‘Palabra en el Mundo’.

Il racconto di Antonio Trillicoso, tradotto dalla scrittrice messicana Ruth Pérez Aguirre che è anche editrice dell’antologia letteraria sarà pubblicato insieme a lavori provenienti da tutto il mondo dalla Bolivia, agli Usa, passando per il Venezuela e l’Argentina. Arrivando in Marocco, Spagna, Paesi Baschi e Italia appunto.

Un riconoscimento che attesta il cammino nel mondo della letteratura che da alcuni anni vede Trillicoso affermarsi sempre più. Antonio Trillicoso in questi anni si è affermato ‘scrittore e giornalista di temi legali al mondo della legalità e delle tematiche sociali Ma anche come promotore di iniziative come il NON TACERO’ Social Fest, la manifestazione con la partecipazione di decine di scuole da tutte le regioni italiane e di personaggi del mondo della cultura, dell’associazionismo, del giornalismo e del mondo della giustizia. Ma anche il convegno annuale GIOVANI & LEGALITA’. Non si possono dimenticare le inchieste come giornalista che gli hanno procurato minacce e intimidazioni. Tra i suoi libri ricordiamo ‘LA SCUOLA FA PIU’ PAURA DELLA GIUSTIZIA’, un viaggio nel mondo della scuola con le sue eccellenze nonostante le tante emergenze che le realtà meridionali costringono insegnanti, operatori e dirigenti a fare scuola.

Questa volta non ha voluto essere da meno con un racconto sulla ‘quarantena’. ‘Appena si è offerta la possibilità – dice Antonio Trillicoso – ho voluto dire la mia in termini letterari ma come sempre partendo da un episodio vissuto e realmente accaduto’.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here