Home Cronaca La Segretaria comunale diffida il settore urbanistica: sui permessi a costruire trasparenza...

La Segretaria comunale diffida il settore urbanistica: sui permessi a costruire trasparenza e legalità

1182
0
SHARE

L’art. 20, comma 6, del D.P.R. 06/06/2001, n. 380 recita che “dell’avvenuto rilascio del permesso di costruire è data notizia al pubblico mediante affissione all’albo pretorio”.

Pertanto, qualsiasi provvedimento identificabile come “permesso a costruire” deve assolutamente essere pubblicato sull’albo pretorio, annesso al sito dell’ente comunale, al fine di garantire la trasparenza delle procedure amministrative e di tutelare l’accesso civico per le parti interessate.

Peccato che sono ormai anni che i permessi a costruire nel Comune di Caivano non vengono pubblicati regolarmente, bensì molto spesso, in alcune specifiche circostanze, ci si dimentica di pubblicare i provvedimenti.

È successo anche nel mese di marzo 2020, ma questa volta ad accorgersene è stata la Segretaria Generale, Dott.ssa Giulia Di Matteo, che ha provveduto immediatamente a scrivere al Responsabile del Settore, Dott. Vincenzo Zampella.

In data 20 maggio la Dott.ssa Di Matteo invita l’ufficio “a relazionare sull’attività effettuata in materia urbanistica”, aggiunge che tale inadempimento è, pertanto, “lesivo dei principi di trasparenza dell’azione amministrativa”.

A tale nota, il Dott. Zampella, giustificava la propria inadempienza appellandosi all’emergenza sanitaria da Covid-19, che lo ha sì distorto dalla pubblicazione dei permessi a costruire, ma non certo dall’affidamento degli interventi di manutenzione servizi a rete stradale, ancora una volta diretto, nonché ad una ditta già precedentemente richiamata all’interno della relazione ispettiva dell’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Ovviamente le richieste di pubblicazione dei permessi a costruire, sono state inoltrate all’ufficio messi, solo il 21 maggio 2020, ossia dopo che la Segretaria Generale aveva richiamato l’ufficio urbanistica.

Pertanto, la Dott.ssa Giulia Di Matteo, in data 26/05/2020 ha provveduto a diffidare il Funzionario Zampella ai fini della trasparenza dell’ufficio tecnico comunale.

La Segretaria precisa, inoltre, che la norma vigente non fa evincere l’obbligo di una pubblicazione “mensile” e che, pertanto, quanto attuato dall’Ufficio Urbanistica negli anni risulta assolutamente infondato.

Infine, la Dott.ssa Di Matteo, diffida ad adempiere alla pubblicazioni non effettuate, nonché per il futuro a dare pubblicazione degli atti contestualmente alla loro adozione.

Un’azione tesa a garantire la trasparenza e la possibilità dell’accesso civico, per il quale nella nota si richiede di formare appositi elenchi, differenziati per tipologia, e pubblicati nella sezione amministrativa trasparente, sezione “Accesso Civico”.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCampo Rom senz’acqua da giorni: il comune invia acqua potabile per sopperire
Next articleIl nuovo racconto di Antonio Trillicoso scritto nel periodo della pandemia
Ciro Pisano
Quando si agisce cresce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura. Il suo percorso giornalistico è una continua azione a colpi di penna e battute: così ha deciso di far crescere il coraggio in lui. Ama definirsi un giornalista scomodo e amante della verità. Ciro Pisano, giornalista pubblicista dal 2018, ha studiato e si è formato come addetto alla comunicazione, in particolare modo a quella legata a progetti sociali. Diverse le collaborazioni che lo hanno portato al mondo dell’informazione e del giornalismo, da sempre impegnato nel giornalismo di frontiera e legato ai grandi movimenti di sinistra. Fautore del blog adaltavoce.eu, collaboratore nel passato con ilgiornaledicaivano.it ha collaborato con entusiasmo a più riprese con linterferenza, blog d’informazione libera ed indipendente!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here