Home Cronaca Caivano piange ancora. Fatalità in un cantiere per il 43enne Paolo

Caivano piange ancora. Fatalità in un cantiere per il 43enne Paolo

12003
0
SHARE

Un 2020 veramente brutto, in generale, ma in particolare per Caivano che aggiunge una nuova tragedia per un proprio concittadino. Una tragedia immane che stronca la vita di un giovane padre.

Un fulmine a ciel sereno in tarda mattina, ma la notizia è tardata ad arrivare perchè il comunicato evidenziava il nome di battesimo Felice, mentre da tutti era chiamato Paolo.

Purtroppo Paolo era andato a trovare alcuni amici operai che erano impegnati in un cantiere edile in zona Asi, a Teverola. Ha perso la vita per una tragica fatalità.

Secondo le prime ricostruzioni, molto discordanti, il 43enne di Caivano poco dopo le 11 si era recato sul cantiere pur non essendo impegnato in prima persona nelle opere per un saluto agli amici operai che anche nella festa del 2 Giugno stavano proseguendo nella realizzazione di una struttura nella zona industriale. 

Da nuove testimonianze, arrivate anche via social, diverse persone hanno comunicato che l’uomo era a lavoro per svolgere le proprie mansioni. Gli operai erano impegnati nel muovere una grossa trave, ma qualcosa è andato storto e il blocco di cemento all’improvviso è crollato al suolo, colpendo Paolo che è morto sul colpo. 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Teverola, coordinati dal reparto territoriale di Aversa, che hanno avviato le indagini per ricostruire la dinamica e verificare se all’interno del cantiere fossero rispettate le norme di sicurezza. Il corpo del 43enne è stato trasportato all’istituto di medicina legale di Giugliano in Campania per le valutazioni del caso da parte dell’autorità giudiziaria.  
 
Paolo molto stimato e amato lascia la moglie, insegnante, e due figli, appena è circolata la notizia tanti sono i messaggi di cordoglio.
 
Le parole di disperazione anche del cugino Carmine Peluso: ‘Non ci sono parole di fronte a questa grande tragedia che ha colpito mia cugina, e la mia famiglia, Oltre il mio compare di cresima, cugino, era un grande amico, sempre disponibile in tutto, abbiamo condiviso tante partite del Napoli era una grande tifoso, mi ha lasciato un grande vuoto nel mio cuore, da lassù veglierà su tutta la sua amata famiglia. Paolo ti porterò sempre nel mio cuore un abbraccio.’
Le nostre condoglianze alla famiglia
 
Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here