Home News Guanti inutili e mascherina non obbligatoria se non aumentano i contagi

Guanti inutili e mascherina non obbligatoria se non aumentano i contagi

1192
0
SHARE

I guanti sono inutili per la protezione individuale dalla diffusione del Coronavirus, è quanto annunciato ieri dall’Organizzazione mondiale della Sanità, in quanto porterebbero maggiori rischi di contaminazione e diffusione del virus. L’idea di essere protetti con dei guanti, condurrebbe le persone a fare meno attenzione alle superficie toccate e a toccarsi il viso maggiormente. L’unica raccomandazione è quella di lavare e igienizzare le mani con frequenza.

Se i guanti sono inutili, la mascherina potrebbe non essere più obbligatoria in Campania. Nella Fase 2 infatti, con ordinanza 40 dal 4 maggio, è stato deciso che fosse d’obbligo (con proroga fino al 31 luglio) indossare la mascherina nei luoghi aperti e chiusi.

Ma i dati attuali sono confortanti e si sta decidendo in Regione di revocare l’obbligo. Il governatore Vincenzo De Luca ha sostenuto che il 15 giugno sarà effettuato un check sull’andamento dei contagi e in base ai dati sull’epidemia, si deciderà o meno, se revocare l’obbligo di portare la mascherina.

Se è vero che si tratta solo di un’ipotesi, il dato rassicurante è che possiamo finalmente parlare di contagi zero, quindi se questo trend dovesse essere una costante, possiamo liberarci da ogni dispositivo individuale di protezione, usando però sempre la massima cautela.

 

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleEcco la graduatoria del bonus alle persone con disabilità
Next articleL’inchiesta: scandalo urbanistico al Comune di Caivano!
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger e social media manager. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Vice segretario nel direttivo del SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti Campania). Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con varie emittenti televisive per interviste e servizi. Ha collaborato come blogger per Fanpage, dal 2012 al 2019, e ha fondato il blog "Respirando Rosa". Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here