Home Primo piano Approvato il piano degli obiettivi per i responsabili dei settori per l’anno...

Approvato il piano degli obiettivi per i responsabili dei settori per l’anno 2020

777
0
SHARE

La commissione straordinaria con delibera 81 del 27 aprile 2020 ha approvato un atto di indirizzo con il quale vengono assegnati ai responsabili dell’Ente gli obiettivi che dovranno essere realizzati nell’anno 2020.

Il responsabile del I settore – Affari Generali curerà la procedura relativa al servizio di vigilanza sugli immobili comunali, il servizio di pulizia degli uffici nonchè la gestione del parco veicoli dell’Ente e delle utenze.

Il responsabile del II settore – Affari demografici, curerà l’aggiornamento e le variazioni anagrafiche relative agli occupanti di edilizia residenziale pubblica.

Il responsabile del III settore – Ragioneria e Finanza provvederà a curare gli adempimenti connessi all’approvazione del consuntivo 2019, bilancio di previsione 2020-2022, approvazione DUP, PEG 2020-2022.

Il responsabile del IV settore – Ufficio Patrimonio avrà il compito di predisporre un bando per l’affidamento in gestione del Parco Verde. Inoltre il responsabile del settore dovrà avviare una ricognizione di tutti gli immobili comunali compreso i fondi rurali e indicare lo stato di fatto (liberi, locati, occupati abusivamente) indicandone il canone e l’eventuale rescissione contrattuale. Inoltre il responsabile farà carico la rielaborazione del regolamento IMU e TARI nonchè deliberare le tariffe TARI per l’anno 2019 non chè provvedere al monitoraggio dei fitti attivi e la riscossione dei canoni idrici 2018-19.

Il responsabile del V settore – servizio alla persona dovrà avviare la procedura per l’affidamento degli impianti sportivi e del teatro comunale. 

Il responsabile del VI settore – Politiche Sociali dovrà provvedere a un progetto/proposta per l’istituzione del banco alimentare.

Il responsabile del VII settore – Lavori Pubblici dovrà bandire una gara per l’affidamento delle lampade votive al cimitero, inoltre dovrà fornire l’elenco completo degli affidamenti disposto dall’ufficio per le forniture di beni e servizi inferiori a 40 mila euro effettuate nel 2019 e per il primo trimestre 2020.

Il responsabile dell’ VIII settore dovrà provvedere ad accelerare le procedure per la definizione del PUC. Inoltre dovrà essere indetta una nuova gara per il servizio di igiene urbana e adeguare il regolamento comunale di protezione civile.

Al responsabile del IX settore – Polizia Municipale è infine demandato di provvedere a una ricognizione sulla gestione del randagismo e sullo stato della convenzione del canile. 

Su tutti gli obiettivi indicati dalla commissione vigilerà il segretario generale. Un compito particolarmente gravoso, considerato che molti degli adempimenti devono avvenire entro il 30 giugno 2020.

Per ultimo la commissione straordinaria prende atto che gli indirizzi contenenti nella delibera n.251 del 2018 sono stati ampiamente disattesi. (Su questo importante argomento ritorneremo con un articolo di approfondimento)

L’auspicio di quanti seguono con attenzione e interesse l’attività della commissione straordinaria è che almeno una parte degli obiettivi indicati della delibera 81/2020 possono essere realizzati prima del ritorno alle urne previsto per il prossimo settembre e che il piano deliberato dall’organismo straordinario abbia migliore sorte di quello adottato nel dicembre 2018 (oltre 30 schede) rimasto sostanzialmente inattuato.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here