Home Cronaca Incendio e tanta diossina, carbonizzata un’autovettura in zona via Scotta

Incendio e tanta diossina, carbonizzata un’autovettura in zona via Scotta

837
0
SHARE

Incendio ieri notte, zona prolungamento via Scotta, dove un’autovettura, non facilmente riconoscibile, s’ipotizza una Fiat modello Panda, è stata totalmente cannibalizzata e carbonizzata.

La segnalazione è arrivata alle Guardie Ambientali d’Italia, sezione staccata di Caivano, intorno alle 22, che hanno allertato i Vigili del Fuoco, i quali sono intervenuti tempestivamente sul posto. Presente anche la Polizia di Stato.

L’autovettura è stata bruciata in un appezzamento di terreno privato al confine con un’area del demanio ed un’altra del Comune di Caivano.

Aumentano le auto rubate e bruciate

Non è la prima autovettura carbonizzata, ma una delle tante che in questo periodo aumentano nel territorio di Caivano. La dinamica è sempre la stessa. I veicoli vengono rubati, cannibalizzati e in seguito bruciati, per non lasciar tracce. Solo tra il 2017 e il 2018, più di 300 auto sono state smaltite in questo modo a Caivano e la storia pare ripetersi, senza particolari soluzioni per arrestare il fenomeno.

 

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleQuarantesimo anniversario dell’Ordinazione Presbiterale di P. Cosimo Pagliara
Next articleElezioni comunali 2020, la sinistra ha scelto Enzo Falco
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger e social media manager. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Vice segretario nel direttivo del SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti Campania). Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con varie emittenti televisive per interviste e servizi. Ha collaborato come blogger per Fanpage, dal 2012 al 2019, e ha fondato il blog "Respirando Rosa". Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here