Home Primo piano Raccolta fondi per Rosa Barbato, l’appello della madre

Raccolta fondi per Rosa Barbato, l’appello della madre

3590
0
SHARE

Rosa Barbato ha 27 anni e circa 14 mesi fa è stata colpita da un’emorragia cerebrale, che le ha fatto rischiare la vita. Ora i genitori sono alla ricerca di una struttura privata in grado di garantirle le cure necessarie per un futuro più dignitoso possibile. Molte persone di Caivano hanno condiviso sulla loro bacheca il link dove è possibile fare una raccolta fondi.

E’ importante coinvolgere quante più persone possibili, quindi è gradita la condivisione.

Ecco il link sulla piattaforma nazionale GoFundMe, cliccando qui:

Ecco l’appello della madre

Ciao a tutti
Lei è mia figlia Rosa, per la famiglia Rossella, ha 27 anni ed è così come la vedete in foto, sorriso a 32 denti, di una sensibilità e dolcezza infinita, un cuore aperto al mondo, alla famiglia soprattutto.

Quattordici mesi fa inaspettatamente, in seguito ad un’emorragia celebrale è entrata in un lungo periodo di coma. Si è sottoposta ad una decina di operazioni, tutti salvavita.

È passata da interventi di neurochirurgia a quelli di chirurgia plastica. Fra poco sarà dimessa dall’ospedale di Parma e dovrà affrontare un lungo periodo di riabilitazione.

Queste ultime però richiedono un costo troppo ingente. Chiediamo di aiutarci per assicurare a Rossella una vita il più dignitosa possibile. Vi prego, da mamma, di aiutarmi con una piccola donazione 
Vi ringrazio infinitamente

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleStabilite le nuove tariffe idriche per l’anno 2020, mentre il servizio peggiora
Next articlePresentata la nuova Metro Napoli, Caivano ancora una volta dimenticata
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger e social media manager. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Vice segretario nel direttivo del SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti Campania). Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con varie emittenti televisive per interviste e servizi. Ha collaborato come blogger per Fanpage, dal 2012 al 2019, e ha fondato il blog "Respirando Rosa". Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here