Home Primo piano In dirittura d’arrivo la costituzione dell’azienda consortile, ma con diversi dubbi

In dirittura d’arrivo la costituzione dell’azienda consortile, ma con diversi dubbi

619
0
SHARE
ambito 19

Il 2020 è stato un anno tribolato anche per le vicende legate all’Ambito territoriale 19, dei Comuni di Afragola, Cardito, Crispano e Caivano per quanto riguarda i servizi alla persona per i distretti sanitari 44 e 45.

Da inizio anno si è a lavoro per la costituzione di una azienda consortile che abbia i rappresentati dei quattro comuni. Proprio a cavallo tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020 i commissari straordinari di Caivano bloccarono la sottoscrizione perchè pare c’erano squilibri di gestione nell’organizzazione a favore del comune capofila Afragola.

Il lavoro man mano è proseguito con l’intento di garantire pubblicità, economicità, efficienza, efficacia e rispondenza al pubblico interesse dell’azione amministrativa.

L’assemblea consortile è organo di indirizzo, di controllo politico-amministrativo e di raccordo con gli Enti aderenti, sarà composta da rappresentanti degli enti associati, ciascuno con responsabilità pari alla quota di partecipazione fissata dalla convenzione e dallo statuto, da nominarsi immediatamente all’atto della costituzione dell’azienda.

Secondo dei conteggi approssimativi il Comune di Caivano dovrà stanziare 0,70 €/anno ad abitante per un totale di circa 26 mila euro e una cifra di compartecipazione annua di circa 290 mila euro.

I dubbi

La dirigente, dottoressa Iroso con una nota ha proposto la data del 30 luglio per la stipula dell’atto notarile per la costituzione dell’Azienda.

Pare che per la sottoscrizione ci sia comunque tempo fino a dicembre, quindi fine d’anno, e non si comprende perchè accelerare con due dei quattro comuni pronti alle elezioni amministrative, tra cui Caivano senza amministrazione, ma con i commissari straordinari.

Nella bozza di convenzione è specificato che le cariche hanno durata tra un anno e tre anni (da stabilire) e sono cariche scelte dall’amministrazione. Essendo Cardito pronta al voto, come Caivano, chi potrebbe essere scelto per ricoprire un ruolo così importante per la collettività pubblica?

Non essendo una scadenza incombente, non è meglio aspettare le nuove amministrazioni scelte dal popolo?

Resteremo a guardare…

 

 

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleSciopero degli Lsu del Comune di Caivano, il 27 luglio
Next articleM5S, prossimo obiettivo: riqualificare il centro sportivo “Delphinia”
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here