Home Primo piano Assemblea dei consorziati ASI CSA. Approvato consuntivo 2019

Assemblea dei consorziati ASI CSA. Approvato consuntivo 2019

505
0
SHARE

(Comunicato) – L’ assemblea dei consorziati del Consorzio ASI CSA di Caivano ha approvato all’unanimità il bilancio consuntivo 2019. Approvato, inoltre, anche il Piano di previsione del bilancio 2020.
L’incontro ha rappresentato, al di là dei temi all’ordine del giorno,
anche l’occasione per evidenziare a tutti l’attività svolta in questo
primo anno di attività da parte del nuovo direttivo del Consorzio CSA ASI di Caivano.

Ed infatti, anche a causa dell’emergenza Covid, l’assemblea del 22 luglio è stata la prima indetta dopo la nomina del nuovo direttivo insediatosi ad agosto dell’anno scorso.
La partecipazione degli imprenditori è stata senza precedenti
considerato che è stato abbondantemente superato il 70% delle quote consortili.

Un impegno quello del nuovo direttivo che in questa prima fase è stato essenzialmente indirizzato al miglioramento del decoro dell’agglomerato industriale. In tal senso, si inserisce il rigoroso contrasto al fenomeno del deposito indiscriminato dei rifiuti, la pulizia di numerose aree consortili in precedenza abbandonate, la pulizia dei canali di scolo.

Inoltre grande attenzione è stata riservata alla viabilità e alla
sicurezza con il rifacimento totale manto stradale in ingresso
all’agglomerato e costanti interventi di manutenzione ordinaria in tutta l’area consortile.
Inoltre, per assicurare una migliore circolazione all’interno
dell’agglomerato è stato aperto anche in uscita il varco lato mattino.

Oltre all’aspetto operativo, un intenso lavoro è stato svolto anche
nell’area finanziario – amministrativa.Si è intervenuto in maniera
efficace cercando di ottimizzare le risorse eliminando costi inutili e
razionalizzando la spesa con affidamenti a fornitori in conformità con il codice degli appalti.

Inoltre si è proceduto alla esternalizzazione  della gestione sinistri in prossimità dei varchi di accesso, attività che ingolfava l’ufficio amministrativo, sono state definite in via transattiva, con relative plusvalenze, alcune vecchie controversie; inoltre è stato recuperato il 40% dei crediti vantati dal Consorzio, grazie al miglioramento dei rapporti relazionali, senza nessun aggravio di costi a carico dei consorziati essendo stato revocato l’incarico alla società che gestiva il recupero del credito.

Ed è stato soprattutto il dialogo con le aziende e il potenziamento dell’area comunicazione la base degli importanti risultati raggiunti.

“Un cambio di passo” testimoniato, si ribadisce, anche dalla grande partecipazione all’assemblea, mai registrata prima d’ora.
Nel corso dei lavori  è stata ratificata anche la convenzione tra il
Consorzio CSA ASI ed il Consorzio Asi Napoli che armonizzerà le attività dei due enti, evitando le sovrapposizioni e i contenziosi verificatisi nel passato. La sottoscrizione della convenzione, ed il conseguente adeguamento alla normativa di settore, rappresenta un momento storico per la vita del  Consorzio, atteso da oltre venti anni.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleDroga tra le aiuole, fermato uno spacciatore nel Parco Verde
Next articleQuattro casi di Coronavirus tra Frattamaggiore, Cardito e Sant’Antimo
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger e social media manager. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Vice segretario nel direttivo del SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti Campania). Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con varie emittenti televisive per interviste e servizi. Ha collaborato come blogger per Fanpage, dal 2012 al 2019, e ha fondato il blog "Respirando Rosa". Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here