Home Politica Ciro Pisano ai cittadini: Il futuro sarà come noi lo costruiremo

Ciro Pisano ai cittadini: Il futuro sarà come noi lo costruiremo

876
0
SHARE

Pubblichiamo una lettera a nome del candidato della lista “Italia Viva”, Ciro Pisano, destinata a tutti i cittadini:

 

Cari Concittadini,
il 20 e il 21 settembre prossimi i caivanesi saranno chiamati al voto per decidere chi deve governare il paese per i prossimi 5 anni, dopo una lunga gestione commissariale che non ha lasciato segni evidenti e significativi di un reale cambiamento nella gestione della cosa pubblica.

Caivano affonda in un degrado che viene da lontano, frutto di un decennio di instabilità politica, di scelte sbagliate e occasioni perdute. Caivano non può essere solo il paese del CDR, delle tonnellate di ecoballe ammassate nell’area ASI di Pascarola, della terra dei fuochi, dei roghi e del parco verde rappresentato come una grande piazza di spaccio.

Caivano ha una lunga tradizione democratica e progressista che affonda le sue radici in una nobile storia antifascista.
Io difendo questi valori e mi impegno a rafforzarli!
Il destino di Caivano non è segnato per sempre, insieme possiamo invertire la rotta. Le elezioni del prossimo settembre sono un’occasione unica e irrinunciabile per avviare il cambiamento.

Ho deciso di candidarmi nella lista Italia Viva e di sostenere la candidatura a Sindaco di Enzo Falco perché ritengo che nella coalizione progressista ci siano donne e uomini, intelligenze e professionalità, in grado di cambiare il volto di Caivano.

Il mio impegno sarà totale, ma senza il vostro sostegno, i vostri suggerimenti, la vostra collaborazione, non sarà possibile incidere in modo concreto sulle condizioni di vita dei nostri concittadini.
Dobbiamo unire le forze se realmente vogliamo trasformare il volto del nostro paese. C’è molto da fare: scontiamo ritardi, errori, inefficienze e incapacità.

Caivano deve diventare una città più solidale, più attenta ai bisogno e alle necessità dei cittadini. Caivano deve avere un nuovo piano regolatore che valorizzi il territorio e lo sviluppo dell’imprenditorialità privata. Caivano deve farsi trovare pronta con proprie progettualità per intercettare le importanti risorse finanziarie messe a disposizione dell’Europa per superare diseguaglianze sociali e territoriali.

Caivano deve rilanciare la cultura e favorire in ogni modo la partecipazione dei cittadini alla vita delle istituzioni.
La salute dei caivanesi dovrà essere tutelata da ogni forma d’inquinamento. Solo se realizzeremo questi obiettivi potremo contrastare ogni forma di populismo e ricostruire quel rapporto, attualmente lacerato, fra cittadini e politica.

La politica deve tornare ad essere uno strumento di crescita e di emancipazione a tutela dei beni comuni contro interessi particolari e privatistici.

Il futuro sarà come noi lo costruiremo.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here