Home Cronaca Violenza sulle donne, tanti gli interventi, uno a Caivano

Violenza sulle donne, tanti gli interventi, uno a Caivano

1773
0
SHARE

Il Comando Provinciale Carabinieri di Napoli da sempre ha preso a cuore la lotta alla violenza di genere. In tutta Napoli e provincia sono sempre più numerose le richieste di aiuto da parte di donne che vivono situazioni familiari tragiche e preoccupanti.

Tantissimi gli interventi portati a termine nell’ultimo periodo: soltanto dal 30 giugno scorso, 26 arresti e 8 denunce oltre a  41 querele di donne maltrattate. Le donne che hanno denunciato le vessazioni subite sono state trasferite in strutture protette o seguite con percorsi psicologici.

A Caivano un uomo è stato arrestato per violenza sessuale continuata ed aggravata. I Carabinieri della locale tenenza – su disposizione della procura di Napoli nord – lo hanno prelevato dalla sua abitazione dove era sottoposto agli arresti domiciliari per lo stesso reato e portato al carcere. Dovrà scontare 7 anni e 10 mesi di reclusione.

 
Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCiro Pisano ai cittadini: Il futuro sarà come noi lo costruiremo
Next articleCentrale di biogas sotto accusa. Mellone dice no all’impianto
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here