Home News Tante famiglie in quarantena senza assistenza. Urge il C.O.C.

Tante famiglie in quarantena senza assistenza. Urge il C.O.C.

1230
0
SHARE

Tante famiglie in quarantena, dopo i 40 casi positivi accertati negli ultimi giorni a Caivano, che vivono questa condizione con numerose difficoltà. Oltre a dover affrontare le conseguenze che comporta il contagio da Covid-19, molti non hanno alcuna forma di assistenza.

Mancanza di assistenza

Chi ha dei familiari, che possono procurare generi alimentari e beni di prima necessità, può affrontare la quarantena in condizioni migliori di chi, invece, non può contare sull’aiuto di nessuno. Tra questi, ci sono gli operai dello stabilimento alimentare a Pascarola, che non solo sono stati contagiati, ma si ritrovano a dover sostenere delle famiglie senza un reddito garantito e mancanza di ogni forma di sostegno.

A tutto ciò si unisce la mancanza di solidarietà da parte dei vicini di casa delle persone coinvolte, che si sono sentite letteralmente isolate e ghettizzate e impedite dal chiedere anche un semplice aiuto.

L’appello alla commissione straordinaria

Riaprire il C.O.C. (Centro Operativo Comunale) sembra essere l’unica speranza per chi non può usufruire di assistenza. L’appello alla commissione straordinaria è di vigilare su questa faccenda e fare in modo da riattivare i servizi connessi al C.O.C., che durante la prima fase del lockdown, ha contribuito a dare un valido aiuto alla comunità.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleGaetano Di Mauro racconta i ricordi della sua infanzia
Next articlePaola, domani i funerali al Parco Verde. La lettera della famiglia
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger e social media manager. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Vice segretario nel direttivo del SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti Campania). Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con varie emittenti televisive per interviste e servizi. Ha collaborato come blogger per Fanpage, dal 2012 al 2019, e ha fondato il blog "Respirando Rosa". Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here