Home Primo piano Emergenza coronavirus: riconoscimento economico dell’Asl Napoli 2 Nord a 436 infermieri ed...

Emergenza coronavirus: riconoscimento economico dell’Asl Napoli 2 Nord a 436 infermieri ed OSS in prima linea   

1379
0
SHARE

FRATTAMAGGIORE. “Abbiamo mantenuto quanto promesso a marzo”. Sono le parole del direttore generale dell’Asl Napoli 2 Nord, Antonio d’Amore.

E così 436 infermieri ed OSS dell’azienda sanitaria riceveranno, nel mese di dicembre, un riconoscimento economico in più, come premio per il lavoro svolto nei periodi più critici del 2020. Si tratta di personale a tempo indeterminato​ in servizio nel 118 e nei reparti ospedalieri più coinvolti nella gestione della pandemia.

Premiati per l’impegno

Tra questi: Pronto Soccorso, Terapia Intensiva e reparti Covid degli ospedali di Pozzuoli, Frattamaggiore, Giugliano ed Ischia. Ciascun operatore riceverà tale primalità in ragione di alcuni criteri quali: numero di mesi impegnati nei reparti di emergenza/Covid, continuità e costanza nell’impegno, spirito di collaborazione e supporto ai colleghi, abnegazione espressa anche coprendo orari di lavoro al di fuori di quelli programmati, flessibilità nel trasferirsi a lavorare in aree di emergenza/Covid, capacità di pianificare il lavoro.

Questi criteri sono stati valutati sulla base di informazioni oggettive raccolte dalla Direzione Sanitaria aziendale, basandosi sui cartellini di presenza, i turni dei diversi reparti e le relazioni di servizio.

 “Il 2020 lascerà una cicatrice profonda nella nostra sanità – sottolinea d’Amore – racconteremo ai nostri figli e nipoti quanto stiamo vivendo in questi mesi nel fronteggiare un virus sconosciuto ed infido. In questo contesto ci sono stati molti Infermieri ed OSS che hanno supportato con disponibilità e professionalità la rapidissima riorganizzazione dei reparti di emergenza e la revisione dei modelli lavorativi, a costo di sacrifici personali e affrontando elevati rischi professionali. Il premio economico che abbiamo voluto dare a 436 tra infermieri e OSS lo avevamo già promesso a marzo quando tutto era iniziato – prosegue il manager- e vuole essere un segno di riconoscimento di tale impegno, ben sapendo che tanta abnegazione non risponde certamente a logiche economiche, ma allo spirito di servizio verso chi ha bisogno. Ringrazio il gruppo di lavoro della Direzione Sanitaria per il lavoro accurato e puntuale con cui ha effettuato la ricognizione”.

Da annotare che le risorse per il pagamento dei premi sono state attinte dal fondo 2020 della contrattazione integrativa per il Comparto sanità dell’ASL Napoli 2 Nord, nella quota del 5% nella disponibilità della Direzione Generale.

Intanto, presso la sede di via Padre Mario Vergara, si è svolta anche una riunione durante la quale la Direzione Strategica ha comunicato alle Organizzazioni Sindacali i dettagli di tale piano di riconoscimenti straordinari e ringraziando gli intervenuti per il proficuo dialogo. ​

 

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleAfragola, il liceo Brunelleschi trionfa nella XXI edizione del concorso nazionale “Penne Sconosciute”  
Next articleGli attivisti del M5S ripuliscono locali comunali
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here