Home Primo piano Il Vescovo Spinillo al Parco Verde per ridare speranza ai caivanesi

Il Vescovo Spinillo al Parco Verde per ridare speranza ai caivanesi

1205
0
SHARE

Questa sera il Vescovo di Aversa Mons. Angelo Spinillo è stato alla chiesa San Paolo Apostolo al Parco Verde per pregare e dare speranza ai fedeli di Caivano.

In chiesa infatti oltre ai parenti di Carmine Police deceduto a 76 anni colpito dal covid e ai familiari di Giuseppe Mosca portato via sempre dal virus ma a soli 34 anni, c’era anche la mamma di Maria Paola Gaglione deceduta tre mesi fa dopo l’incidente con lo scooter sul quale si trovava insieme al fidanzato Ciro.

Un incontro di riflessione, di vicinanza, di valori. Il Vescovo ha confermato il momento di grande difficoltà, ma ha anche mostrato la luce alla fine del tunnel, dando notevole importanza anche al Natale come momento di nascita. Padre Maurizio Patriciello ha voluto ricordare tra i Santi anche San Giuseppe Moscati medico degli ultimi per unire tutta la comunità in preghiera.

La stessa comunità ha regalato al Vescovo un presepe di legno di Ortisei in memoria di questo Natale che possa essere di rinascita per tutto il mondo.

 

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleEcco le regole per un pranzo di Natale in piena sicurezza
Next articleNapoli, forum conclusivo sul progetto “Neet Equity” di Unicef Italia
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here