Home Cronaca Pubblica illuminazione non efficiente, pronti pochi interventi mentre il contratto è in...

Pubblica illuminazione non efficiente, pronti pochi interventi mentre il contratto è in scadenza

772
0
SHARE

Nell’anno 2012 l’amministrazione comunale presieduta dal sindaco Antonio Falco stabilì di aderire a una convenzione CONSIP per la fornitura del servizio di pubblica illuminazione e l’affidamento avvenne con il R.T.I. CITELUM S.A./EXITONE SPA/SIRAM SPA.

La convenzione aveva durata di nove anni e scadrà il prossimo 31 marzo 2021.

In nove anni sono stati liquidati al predetto raggruppamento d’impresa la somma di 5.135.407, 61 iva inclusa. Un appalto definito da più parti troppo oneroso e con scarse ricadute sul sistema della pubblica illuminazione locale.

Lo stesso sindaco Enzo Falco nel corso della seduta consiliare delle linee programmatiche si disse perplesso e sconcertato sulla bontà dell’appalto conferito al raggruppamento d’imprese.

Oggi a distanza di poco meno di tre mesi dalla scadenza del contratto che lega il comune di Caivano alla Citelum non si conoscono gli indirizzi dell’amministrazione comunale per la nuova gestione del servizio.

Nel frattempo con determina dirigenziale n.1522 del 17 dicembre 2020 sono stati affidati alla stessa ditta lavori di manutenzione straordinaria per la pubblica illuminazione in diverse strade cittadine per un importo di € 8.520,57 iva inclusa.

Le segnalazioni di disservizi sono tante, quotidianamente zone di Caivano restano al buio, negli ultimi mesi pali dell’illuminazione sono stati asportati e mai più sostituiti, lasciando zone d’ombra e non solo, alcuni pali sono arrugginiti e ossidati alla base con cavi scoperti.

Per non parlare delle nuove tecnologie, assenti sul territorio, con piccoli impianti a energia solare e nuove lampade a luce bianca a led molto più luminose e con meno consumi.

Come avviene negli anni a Caivano, quando non vi è una programmazione puntuale e si avvicina la scadenza di un contratto la domanda è: cosa accadrà? Ci sarà l’ennesima proroga tecnica e per quanti mesi e per quali importi e per quali interventi e con quali finalità?

La popolazione attende fiduciosa…

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleScuola, il 7 riprenderanno le lezioni a distanza poi si ritornerà in classe…
Next articleEcco cosa fare per continuare ad usufruire del reddito di cittadinanza
Pasquale Gallo
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here