Home News Epifania: i ringraziamenti dei sacerdoti per i gesti di solidarietà

Epifania: i ringraziamenti dei sacerdoti per i gesti di solidarietà

443
0
SHARE

Per l’Epifania, i riconoscimenti per le buone azioni non tardano ad arrivare da parte delle parrocchie che hanno ricevuto in dono da parte dei gruppi politici “Caivano Conta” e “Caivano Oltre” delle calze con dolciumi da destinare ai bambini che vivono situazioni più difficili.

Ricordiamo le parole del sacerdote Antonio Cimmino della Parrocchia S.S. Annunziata che in un post su Facebook sostiene:

“A conclusione della giornata, credo sia doveroso ringraziare di vero cuor per il nobile gesto compiuto dal carissimo Antonio Angelino e il suo gruppo Caivano Conta, che ancora una volta abbiamo potuto donare, ed offrire ai bambini un sorriso. Grazie di cuore”

Anche Don Antonio Sgariglia, della Parrocchia San Giorgio di Pascarola ringrazia con caloroso affetto coloro che si sono impegnati in prima persona a realizzare e donare le calze ai bambini. Insieme a lui tutti i sacerdoti, come Don Peppino da sempre attivo con associazioni sul territorio, per sostenere i senza tetto e i ragazzi ospitati nelle case famiglie:

“Un grazie a tutti da parte dei bambini

In questo tempo così difficile é ancora più positivo la vostra azione.

Questo è un tempo non-buono, di isolamento- negativo e possiamo dire anche passivo (abbiamo subito).
Ma è diventato un tempo
1. di opportunità (tutti ci siamo coinvolti come dice il papa stando sulla stessa barca, abbiamo intessuto relazioni nuove e autentiche, cordiale e di fraternità

2) di ascolto

Questa nuova atmosfera ci ha aiutato ad ascoltare i bisogni degli altri
3) Quindi è diventato un tempo di grande solidarietà
Grazie di tutto”

Ad essi, si sono aggiunti, tutti i sacerdoti delle parrocchie di Caivano, come ringraziamento corale per l’impegno dimostrato da parte dei rappresentati di Caivano Conta e Caivano Oltre.

Che siano sempre presenti iniziative a sfondo sociale. La solidarietà non è mai troppa, per coloro che vivono momenti difficili. E’ importante ricordare quanto l‘impegno civico sia avulso da qualsiasi colore politico. Chiunque, se vuole, può donare.

Concludiamo con un post su Facebook dell’associazione “Un Sorriso per Sperare” che ha regalato dei giocattoli alle Parrocchie San Pietro e San Paolo, da destinare a dei bambini:

L’Epifania tutte le feste si porta via 👵 Nonostante le criticità del periodo, non potevamo far mancare la nostra “presenza” 🤗 Purtroppo quest’anno non siamo riusciti a festeggiare di persona con i nostri adorati pargoli, ma ci rifaremo 💪 Abbiamo impacchettato e consegnato giocattoli alla Parrocchia San Pietro Apostolo Caivano ed alla Parrocchia San Paolo Apostolo Parco Verde Caivano nelle sapienti mani di @don Peppino e Padre Maurizio Patriciello 🧸📦 Con la speranza che questo periodo “particolare” passi in fretta, così da poter tornare a riabbracciarci ed a stare insieme allegramente 🥳
I doni sono un modo di dare il proprio cuore a qualcuno di speciale ❤️ Buona giornata amici 👋

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous article“Un Tampone per Tutti” test gratuiti per i cittadini. Si parte da Caivano
Next articleCovid, ancora troppi casi a Caivano, serve prudenza
Enza Angela Massaro
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger e social media manager. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Vice segretario nel direttivo del SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti Campania). Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con varie emittenti televisive per interviste e servizi. Ha collaborato come blogger per Fanpage, dal 2012 al 2019, e ha fondato il blog "Respirando Rosa". Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here