Home News In arrivo il nuovo decreto “Ristori 5”, ecco cosa prevede

In arrivo il nuovo decreto “Ristori 5”, ecco cosa prevede

3930
0
SHARE

Arriverà a breve il nuovo decreto “Ristori 5” dopo l’approvazione del Recovery Plan italiano in CdM.

Il “Ristori 5” è il primo decreto del 2021 che andrà a sostenere l’economia, per diverse categorie di persone colpite dalle conseguenze della pandemia.

Ristori 5 cosa prevede il testo:

Lo schema del Ristori 5 prevede la richiesta di nuovi fondi da coprire con un nuovo scostamento di bilancio da circa 24 miliardi che, però potrebbe salire fino a 30 miliardi.

Dopo l’ok del Parlamento, il governo Conte presenterà il testo del decreto Ristori 5 contenente tra le altre misure anche i nuovi contributi a fondo perduto che potrebbero però, a questo giro, essere sotto forma di detrazione fiscale speciale.

Sempre nel Ristori 5 potrebbero arrivare anche i ristori per i professionisti “ordinisti” (avvocati, architetti, ingegneri ecc) come chiedono da tempo le opposizioni. Per ora il ristoro, oltre a bonus stagionali e precari, è stato allargato ai titolari di partita IVA a gestione separata Inps, ovvero alle professioni senza ordine come lo sono i web manager, venditori porta a porta, consulenti ecc.

L’altra misura cruciale è il rinnovo delle risorse per la cassa integrazione Covid. Ieri la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, ha confermato che ci sarà l’intervento per la cig che scade a marzo.

Nel nuovo decreto con i ristori dovrebbe essere previsto anche un bonus partite IVA da 1000 euro e autonomi e se sarà necessaria la proroga reddito di emergenza 2021.

Ristori 5, Cassa integrazione covid:

La ministra Catalfo sul blocco licenziamenti e Cig covid ha detto su “La Repubblica”: “Faremo un ragionamento per le aziende in forte crisi: per loro si può pensare di allungare lo stop ai licenziamenti e la Cig.

Naspi 2021 per over 50 e vicini alla pensione

La ministra Catalfo ha anche parlato dell’indennità di disoccupazione Inps, Naspi 2021. “Allungheremo la Naspi per gli over 50 o vicini alla pensione” ha confermato la ministra.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleRandagismo, altra grana per l’amministrazione Falco, fino ad ottobre spesi 350 mila euro
Next articleAsl Napoli 2 Nord: slitta la somministrazione del vaccino Moderna
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger e social media manager. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Vice segretario nel direttivo del SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti Campania). Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con varie emittenti televisive per interviste e servizi. Ha collaborato come blogger per Fanpage, dal 2012 al 2019, e ha fondato il blog "Respirando Rosa". Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here