Home News Covid, pochi i beneficiari dopo i 246 mila euro spesi per...

Covid, pochi i beneficiari dopo i 246 mila euro spesi per servizi ai cittadini

691
0
SHARE

Il ministero degli Interni per fronteggiare l’emergenza covid e per sostenere i comuni particolarmente colpiti dalle esigenze sanitarie stanziava circa 800 milioni di € in favore di comuni, province e città metropolitane.

Il comune di Caivano era destinatario di 246mila euro che l’amministrazione comunale prese atto con delibera n.181 del 29 ottobre 2020.

Ecco tutti i servizi organizzati dal comune di Caivano per i propri cittadini per alleviare le difficoltà arrecate dal covid, ma a quanto pare i 246mila euro hanno favorito pochissime persone, non giustificando una cifra così importante. Non si conoscono i dati ufficiali, ma il consigliere comunale de La Svolta, l’avvocato Luigi Padricelli ha verificato proprio con la responsabile del progetto psicologico che rispetto ai 57mila euro spesi sono state solo 9 le persone seguite.

SERVIZIO DI PROSSIMITA’

L’amministrazione approvò un piano d’intervento e servizi alla persona prevedendo tra l’altro iniziative a favore degli anziani over 65 o persone non autosufficienti, iniziative per favorire la didattica a distanza delle scuole di ogni ordine e grado.

A distanza di quattro mesi il comune di Caivano ha comunicato alla cittadinanza l’avvio di alcuni servizi finanziati dallo Stato. Il primo servizio è quello di prossimità che prevede la spesa a domicilio per over 65 e immuno depressi. Il servizio di consegna farmaci e assistenza campagna vaccinale. Il costo di questo servizio complessivamente è stato fissato in euro 66.227 (determina n.1362 del 30 novembre 2020).

TUTORING PER DIDATTICA A DISTANZA

L’altro servizio attivo dall’8 febbraio 2021 è quello relativo al tutoring rivolto agli alunni e studenti del comune di Caivano per la facilitazione della didattica a distanza delle scuole di ogni ordine e grado del territorio. Il servizio dovrebbe interessare inizialmente 42 alunni che presentino disturbo dello spettro autistico, disabilità sensoriali e disabilità di lieve e medio grado. Il costo di questo servizio è fissato in 83.514 euro oltre iva. (determina n.36 del 23 novembre 2020).

 

 

SUPPORTO PSICOLOGICO

Inoltre l’amministrazione ha previsto di attivare un servizio di contact center per una spesa di 57.000 euro oltre iva, servizio di ascolto e sostegno psicologico, di assistenza e aiuto tempestivo denominato ChiAMACaivano.

Si può richiedere telefonando al numero verde 800 904835 dalle ore 8 alle 20: tutti i giorni operatori telefonici specializzati – tecnici dell’accoglienza sociale e dell’ascolto – accolgono la richiesta, rilevano i bisogni dell’utente, forniscono le opportune informazioni e fissano eventuali appuntamenti da vicino con uno degli psicologi del servizio.

🗣 ChiAMACaivano prevede anche uno sportello di ascolto itinerante attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e il lunedì e il giovedì dalle 15 alle 17 presso la Biblioteca Comunale di Caivano o a domicilio, previa prenotazione al numero verde.

ACQUISTO MATERIALE DIDATTICO

Inoltre il ministero dell’istruzione sempre per fronteggiare l’emergenza covid-19 ha provveduto ad assegnare la somma di 74.000 € oltre iva per l’adeguamento di aule didattiche e acquisto di arredi. La fornitura è stata assegnata tramite MEPA secondo procedura trattativa diretta alla ditta ADV Cerbone Srl con sede legale ad Afragola che si è aggiudicata la fornitura per l’importo di 73.540 € su un valore a base di gara pari a 74.000 €. (determina n.1525 del 18 dicembre 2020).

INSIEME SENZA VIOLENZA

Infine va segnalata l’apertura presso le politiche sociali di uno sportello rivolto alle donne vittime di violenze domestiche denominato ‘Insieme senza violenza’, lo sportello si occuperà di fornire assistenza psicologica, legale, assistenza ai figli minori. Lo sportello sarà attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e anche il pomeriggio il lunedì e giovedì dalle 15,30 alle 17,30.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here