Home Moda Napoli, semaforo verde per la Fashion Week: quattro giorni di alta moda

Napoli, semaforo verde per la Fashion Week: quattro giorni di alta moda

571
0
SHARE

NAPOLI. Al via la Fashion Week. Dunque si riparte e si sfila. Si sfila nella magia del cuore di Partenope con le creazioni che fanno grande Napoli: l’alta moda, i gioielli, gli accessori di lusso. Si sfila con Fashion Week Napoli 2021 nella location di San Domenico Maggiore.

IL PROGRAMMA

Si inizia giovedì 17 giugno e fino al 20 giugno saranno quattro giorni tutti da vivere,  per lasciarsi alle spalle i mesi bui e lanciarsi così verso la luce della ripresa. Mesi di lavoro, di riprese tv, di hair style, di make up, di ultimi aggiusti con ago e filo. Ora è tutto pronto. Allestita anche “La moda sposa l’arte”, mostra fotografica del maestro Alessandro Di Laurenzio, che in bianco e nero sintetizza momenti di una Napoli senza tempo, fulcro della prima edizione della Fashion Week nella capitale del Mezzogiorno.

Il folto programma prevede la cerimonia di apertura alle ore 13.30 nella Sala delle Biblioteche del complesso San Domenico Maggiore. Saranno presenti tra gli altri Annamaria Palmieri, Alessandra Clemente e Carmine Sgambati, rispettivamente assessori alla cultura e alle politiche sociali e consigliere delegato sport. La Regione sarà rappresentata da Lucia Fortini, assessore alle politiche sociali. L’introduzione alla manifestazione, patrocinata dal Comune di Napoli, sarà di Alessandro Di Laurenzio, ideatore della kermesse della moda napoletana.

LE MAISON

Ricco e di grande qualità l’elenco delle maison impegnate. Per Alta moda, abiti da sposa e moda maschile pronti Tufano Raffaele, Loris Pizza, Marianna Sartoria, Samantha Esse, Giulia Spose, Kuea, Ciro Bianchi. Per la pellicceria c’è Alfurs. Bikini Angel Italy costumi da mare e Liebe costumi da mare e intimo ci proietteranno nella grande estate. I gioielli saranno quelli di Ramas e Peperit.

Ma alla Fashion Week Napoli 2021, che sarà condotta  dal presentatore Anthony Palmieri (nella foto) e da Cristian Faro (autore, cantante e docente), si pensa anche al futuro, alla formazione dei giovani stilisti con la  Scuola della Moda Partenopea.

I PARTNER DELLA FASHION WEEK

Intenso l’elenco dei partner della Fashion Week napoletana: da Mauro Carillo (responsabile Management Models) a Maccheroni food catering, da Mpa Style Magazine a Villa Domi, da Nafashion magazine a Tv Campi Flegrei. E ancora: Creativ Event, Giacomo Alberto Make Up, Antonio Iengo Hair Style, Salus Progetto In Forma di Maria Teresa Ferrari, Montana Management, Miss Bellissima e Bellissimi d’Italia e Franco Capasso con le sue video riprese.

Si chiuderà, poi, con due storiche icone di Napoli nel mondo: Gino Sorbillo pizzerie e Marco Ferrigno arte presepiale. Allora tutto è pronto. Appuntamento da non perdere dal 17 al 20 giugno con Fashion week 2021.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleI rappresentanti di Noi Campani si dicono estranei all’accordo con l’opposizione
Next articleIl senatore Giacinto Russo scrive una lunga lettera al dimissionario Falco
Lauree magistrali in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, ed in Scienze Motorie, con Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. Giornalista pubblicista, è corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino” dal 1990. Docente, vicepreside, ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana, addetto stampa per il Centro Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana, ha diretto, tra gli altri, i periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”, collaborando, inoltre, con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Caporedattore della testata online Campania Press.it, collabora con emittenti televisive da oltre un ventennio, curando interviste e servizi. Da svariati anni collabora anche con l’emittente televisiva “Capri Event”. Nell’ottobre 2019 gli è stato assegnato il Premio Nazionale “Mario Fiore”, giunto alla V edizione, per la sezione dedicata al giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here