Home Altri Comuni Operazione “Strade Sicure” su Terra dei fuochi. Due arresti e tre denunce

Operazione “Strade Sicure” su Terra dei fuochi. Due arresti e tre denunce

1156
0
SHARE

Attività di presidio dell’esercito italiano nell’operazione territorio campano denominata “Strade Sicure” in relazione alle aree che rientrano nella Terra dei fuochi il 19, 20, 21 e 22 agosto 2021.

I militari sono intervenuti su principi di incendio con il successivo arrivo dei vigili del fuoco e delle forze di polizia nei comuni di San Tammaro (Ce), Villa Literno (Ce), Giugliano in Campania (Na).

Terra dei Fuochi: 385 servizi di pattuglia e 12 roghi rilevati, 234 le persone identificate di cui 2 denunciate in stato di libertà 

Si sono svolte attività di controllo sul territorio per lo sversamento illecito di rifiuti, nelle localita’ di Napoli e Caserta, dove sono state ritrovate auto abbandonate e sversamenti di rifiuti in flagranza nel comune di Casal di Principe (Ce) con sanzioni di 2mila euro.

Prosegue l’attività di controllo delle zone interessate agli sversamenti e le possibili attività a cui sono condotte, con il l’aiuto della squadra Raven dell’Esercito.

Nel corso delle operazioni di maggiore rilievo della settimana scorsa e’ stato assicurato il supporto della Polizia giudiziaria, della Polizia municipale di Giugliano in Campania (Na), della Polizia municipale di Villa Literno (Ce), della Polizia municipale di Marcianise (Ce), dei carabinieri di Casal di Principe (Ce) e della Polizia Municipale di Caivano (Na).

L’attività si inquadra nelle azioni di “primo e secondo livello”, cioe’ operate 24 ore su 24 da pattuglie dall’Esercito, cioè da pattuglie miste con il supporto della Polizia locale o dei presidi territoriali dei carabinieri, che si aggiungono ai settimanali “Action Day”, secondo la programmazione definita per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della “Terra dei Fuochi”, sempre con il coordinamento delle Prefetture di Napoli e Caserta

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here