Home News Coppa Campania. La Boys Caivanese cede a un Lusciano cinico e concreto

Coppa Campania. La Boys Caivanese cede a un Lusciano cinico e concreto

698
0
SHARE
Boys Caivanese: Buonocore 6, Marino 5,5, Cocozza 5,5 (al 31′ st Amico 5 ), Fusco 5,5 (al 26′ st Centanni 5,5 ), De Chiara 6, Aversano 6 (8′ st Puca 5,5 ), Malasomma 5,5, Gelato 6, Barra 5,5 (al 21′ st Buiano 5,5), Fucito  (al 40′ st Di Micco sv), Torinelli 6.
A disp. Russo, Brianese, Trisbalto, Soviero. All. Dello Margio 6
Lusciano: Riccio 6,5, Ferraiolo 6, Piccirillo 6, D’Alterio 6, Bassi 5,5, Lessa 5,5, Baratti 6 Speranza 5,5 (al 1′ st Bianco 6,5), Maione 6, Gervasio, Pellino 6,5 (al 32′ st D’Aniello 6 ). A disp. Bottigliero, Ilardi, Doganiero, Iervolino, Errichiello. All. Sena 6,5
Arbitro: Luca Trapanese (Salerno) 6 Ass. Paolo D’Amico( Nocera Inf.), Julian Giunta( Ercolano).
Ammoniti: Gelato, Speranza, Ferraiuolo, Bianco.
Reti: al 20′ st Pellino, al 42′ st Bianco, al 43′ st D’Aniello.
 
Cardito: Partita strana quella valevole per il primo turno della coppa Campania vista oggi sul Vittorio Papa di Cardito tra i padroni di casa della Boys Caivanese e il Lusciano. Un risultato bugiardo un 3 a 0 che può trarre in errore il lettore ma che non rispecchia quanto veramente visto in campo. Padroni di casa falcidiati da almeno 5 assenze per infortuni vari e che prima del calcio d’inizio hanno dovuto rinunciare per un risentimento muscolare anche a D’Angelo e a partita in corso al capitano Aversano per una distorsione alla caviglia.
 

PRIMO TEMPO

Tutto di marca caivanese i primi 45 minuti, tanti gol falliti che avrebbero dato una svolta diversa al match, il Lusciano non si è mai reso pericoloso in fase offensiva, anzi ha stretto i denti e si è difeso anche con affanno. Nella ripresa complice il caldo, l’aver speso tanto nel primo tempo, la preparazione ancora precaria e soprattutto le poche alternative in panchina, i padroni di casa sono scomparsi dal rettangolo di gioco, ne ha approfittato il Lusciano che al primo vero affondo è andato in gol e poi sono stati bravi i ragazzi di Mr Sena a sfruttare i regali della retroguardia gialloverde per chiudere la partita. La cronaca si apre al minuto 9 con una grande palla gol che Gelato regala a Torinelli abile a saltare anche il portiere in uscita è in posizione defilata è costretto ad accentrarsi e calciare, ma sulla linea trova il gambone di Ferraiolo a spingere lontano la sfera. All’ 11′ grande respinta del portiere sul tiro a giro di Gelato.
Al 27′ Torinelli tiro cross forte e teso pallone che viene smanacciato dal portiere che poi riesce a rialzarsi e ad andare a togliere letteralmente il pallone dal possibile tocco a botta sicura di un attaccante caivanese. Ancora protagonista Torinelli al 35 sfugge ai difensori penetra in aria e con un rasoterra in diagonale indirizza sul palo lungo fuori dalla portata del portiere, peccato di un pelo fuori. Al 37′ ancora Torinelli spreca la palla del possibile vantaggio si presenta solo davanti al portiere ma calcia alto sulla traversa. A senso unico il primo tempo non abbiamo registrato un solo tiro degli ospiti verso la porta difesa da Buonocore.
 

SECONDO TEMPO

A ritmo blando la ripresa, Boys sulle gambe, non riesce più a pungere e lascia campo agli avversari. Al 20′ il Lusciano al primo vero affondo si ritrova in vantaggio, tiro di Maione salvato sulla linea ma non rinviato dal difensore e che in pratica regala all’avversario Pellino appostato sulla linea il più semplice pallone da spingere in fondo al sacco. Mazzata pesante questa per i padroni di casa che subiscono il colpo, anche se provano a reagire prima con Buiano che in acrobazia esalta le doti tra i pali dell’estremo difensore Riccio, e poi con Puca il cui pallonetto sull’uscita del portiere viene letteralmente salvato sulla linea da un difensore anche se i gialloverdi protestano perché ritingono che la sfera abbia varcato la linea di porta, per la terna arbitrale tutto regolare.
Al 42′ il raddoppio, gran tiro dalla distanza di Gervasio che si stampa sull’incrocio e poi arriva sui piedi di Bianco lasciato tutto solo dai difensori e appoggio comodo in rete. Al 43′ il Lusciano cala il tris complice ancora una disattenzione difensiva questa volta di Amico che lascia passare un pallone in piena aria non accorgendosi che alle sue spalle c’è D’Aniello che ringrazia e mette alle spalle dell’incolpevole portiere gialloverdi.
 
In pratica si chiude qui la partita, i ragazzi di Mr Dello Mario hanno sprecato tanto nel primo tempo e concesso troppo in difesa nel secondo tempo. Una sconfitta che non lascia troppe ferite ma che accende comunque un campanello d’allarme, Mr Dello Margio deve far tesoro e ripartire da questa sconfitta per lavorare specie nella testa di questi ragazzi perché da domenica prossima inizia il Campionato, a tal proposito si gioca in casa di una delle favorite alla vittoria finale il Villa Literno, e certi errori non si possono più commettere.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here