Home Cronaca Antonio Natale è stato tumulato, la decisione presa dal questore

Antonio Natale è stato tumulato, la decisione presa dal questore

10197
0
SHARE

In gran segreto la consegna della salma di Antonio Natale, che oggi 30 ottobre, è stata portata al cimitero di Caivano, con una breve benedizione recitata da Don Maurizio Patriciello, il quale è tornato oggi da Pescara dopo aver ricevuto il premio “Falcone Borsellino” come simbolo di lotta alla camorra, e ha voluto esserci per dargli un ultimo saluto.

Il tutto è avvenuto nella sala mortuaria con i parenti più stretti. Tante le persone all’estreno del cimitero, dopo la fuga di notizie di ieri sera, palloncini, striscioni e la voglia di entrare per partecipare.  

La decisione del questore di Napoli, Alessandro Giuliano

Niente trasporto pubblico e funerali per il 22enne di Caivano trovato morto il 18 ottobre scorso, dopo che era scomparso la sera del 4 ottobre, sempre a Caivano. La decisione è stata presa dal questore di Napoli, Alessandro Giuliano, a tutela di esigenze di ordine pubblico, in una vicenda in cui pesano ancora tanti dubbi e abitudini recenti del ragazzo nel mondo della malavita organizzata.

Negli ultimi giorni, diversi i depistaggi già dalla data dell’autopsia, che con molta probabilità lunedì era stata già terminata, il magistrato ha stabilito il trasporto direttamente al cimitero dopo aver dissequestrato la salma.

Alcune delle persone all’esterno del cimitero

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleStress ossidativo e vaccinazione anti-Covid. Parte uno studio
Next articleCommemorazione Defunti, l’Associazione di Volontariato Caivano Soccorso offre il servizio di prossimità
Quando si agisce cresce il coraggio, quando si rimanda cresce la paura. Il suo percorso giornalistico è una continua azione a colpi di penna e battute: così ha deciso di far crescere il coraggio in lui. Ama definirsi un giornalista scomodo e amante della verità. Ciro Pisano, giornalista pubblicista dal 2018, ha studiato e si è formato come addetto alla comunicazione, in particolare modo a quella legata a progetti sociali. Diverse le collaborazioni che lo hanno portato al mondo dell’informazione e del giornalismo, da sempre impegnato nel giornalismo di frontiera e legato ai grandi movimenti di sinistra. Fautore del blog adaltavoce.eu, collaboratore nel passato con ilgiornaledicaivano.it ha collaborato con entusiasmo a più riprese con linterferenza, blog d’informazione libera ed indipendente!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here