Home Politica Fratelli d’Italia primo in Italia, Movimento solo in Campania

Fratelli d’Italia primo in Italia, Movimento solo in Campania

904
0
SHARE
Fratelli d'Italia Caserta

La Campania è l’unica regione che resta amica del Movimento Cinque Stelle…basterà? Primo partito in Campania col 35 %, ma con il solo 15% nazionale.

Risultato importante per Pasqualino Penza, candidato di Caivano, che batte tutti e con il 47,20 diventa deputato della Repubblica.

Ma è il centro destra a stravincere le elezioni con Fratelli d’Italia primo partito in Italia.

Al Senato (maggioritario):

Centro Destra: 43,81 % e 100 seggi:

Centro sinistra: 26,16% e 11 seggi;

Movimento 5 stelle 15,39 e 10 seggi;

Sud chiama Nord 0,74 e 1 seggio;

SUDTIROLER VOLKSPARTEI SVP 0,74 e 2 seggi.

Alla Camera (maggioritario):

Centro Destra: 44,04 % e 40 seggi:

Centro sinistra: 26,02% e 5 seggi;

Movimento 5 stelle 15,51 e 4 seggi;

Sud chiama Nord 0,97 e 1 seggio;

In Campania l’affluenza è del 53,28%, molto più bassa delle precedenti elezioni politiche del 2018 quando votò il 68,18% degli aventi diritto.La gente si allontana dalla scelta politica e per protesta permette la scelta all’onda del popolo.

 A Napoli il M5S vince tutti i 7 collegi uninominali.

L’andamento del voto ha un preciso risvolto nei collegi uninominali. I 5Stelle conquistano quello di Giugliano con Antonio Caso, il contesissimo collegio di Fuorigrotta con l’exploit dell’ex ministro Sergio Costa, vittorie anche nelle contese di San Carlo all’Arena con Dario Carotenuto, di Casoria con Pasqualino Penza, di Acerra con Carmela Auriemma, di Somma Vesuviana con Carmen Di Lauro, di Torre del Greco con Gaetano Amato.

Analogo l’andamento al Senato. La parlamentare uscente Maria Domenica Castellone conquista il collegio di Giugliano, Ada Lopreiato passa a FuorigrottaRaffaele De Rosa ad Acerra, Orfeo Mazzella Torre del Greco.

Il centro destra

Il centrodestra, invece, conquista tutti i collegi fuori nelle altre province. Con una netta prevalenza di Fratelli d’Italia che si accaparrano Aversa con Gimmy Cangiano, Caserta con Carmen Letizia Giorgianni (sia pure per soli mille voti), Scafati con Imma Vietri, e soprattutto Salerno dove Giuseppe Bicchielli batte il vicepresidente della Regione Fulvio Bonavitacola in quello che fino a pochi anni fa era considerato un feudo inattaccabile di De Luca. Il successo a Salerno si ripete con Antonio Iannone al Senato (battuta l’altra deluchianissima Anna Petrone), a Benevento con Giulia Cosenza e a Caserta con l’uscente Giovanna Petrenga.

Forza Italia ottiene l’elezione del sindaco di Puglianello Francesco Rubano alla Camera a Benevento. Noi Moderati conquista con Gianfranco Rotondi il collegio alla Camera di Avellino, mentre la Lega ottiene un successo nel collegio della Camera di Eboli con Attilio Pierro. Anche qui sconfitto il superdeluchiano Luca Cascone.

A Torre del Greco “bocciati eccellenti” Annarita Patriarca, consigliera regionale di Forza Italia, per pochissimi voti, ferma al 34% e Sandro Ruotolo che ottiene il 21,8%. Stessa cosa per gli ex pentastellati Di Maio e Spadafora.

A breve si andranno a completare Senato e Camera con di tutti gli eletti  nei collegi plurinominali, dove c’è il sistema proporzionale,quindi legati ai dati di voto nazionali.

Michele Schiano di Fratelli d’Italia dovrebbe essere da i primi dati eletto alla Camera dei deputati.

 

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articlePsicoterapia cognitivo comportamentale: a Napoli esperti italiani ed internazionali per il XVIII Congresso Nazionale dell’AIAMC
Next articleCanone mercatale anno 2022, il pagamento in 4 rate
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here