Home News Piano assunzionale: l’amministrazione tira dritto

Piano assunzionale: l’amministrazione tira dritto

519
0
SHARE

Nella seduta del consiglio comunale di giovedì 8 settembre i consiglieri di maggioranza hanno approvato il bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2022 quello pluriennale 2022/24.

Hanno votato a favore 14 consiglieri con l’unico assente tra le fila della maggioranza Antonio Perrotta di Articolo Uno.

Sul bilancio di previsione il collegio dei revisori dei conti ha espresso un parere formalmente favorevole, ma in sostanza nella loro lunga relazione hanno espresso rilievi e osservazioni che definiscono un quadro tutt’altro che brillante della situazione finanziaria dell’ente.

Una relazione poco letta e poco discussa da parte del civico consesso che avrebbe meritato un maggiore approfondimento, infatti il dibattito è stato scialbo e non ha affrontato le questioni di fondo che rendono per molti aspetti complessa la situazione finanziaria del’ente.

In questa prospettiva non è stato certamente d’aiuto la relazione dell’assessore al ramo, dott. Pasquale Mennillo, che più che affrontare e argomentare il progetto di bilancio e le prospettive si è prodotto in una stizzosa e molto polemica confutazione del parere espresso dal collegio dei revisori sul piano assunzionale approvato dalla giunta comunale.

L’assessore Mennillo ha spiegato che malgrado ogni tentativo esperito dall’amministrazione per venire a un parere favorevole del collegio dei revisori sul piano assunzional, non è stato possibile superare l’intrasigenza manifestata dai revisori. (‘Tat’ tenev na’ bell macenela’)

Pertanto l’amministrazione ha deciso di procedere comunque e di rispondere alle obiezioni del collegio con una controrelazione firmata dallo stesso assessore e dal responsabile della ragioneria, il dott. Gennaro Sirico.

Questa posizione è stata, poi, esplicitata dal sindaco in un video postato sul suo profilo Facebook nel quale ha sostanzialmente dichiarato che governare significa assumere responsabilità e l’amministrazione si è assunta la responsabilità di procedere con le assunzioni malgrado il parere sfavorevole del collegio dei revisori dei conti, ha altresì sottolineato che senza assunzioni lui non può assicurare i servizi essenziali alla collettività.

Questa è la posizione dell’amministrazione comunale.

Secondo il piano assunzionale redatto nel 2022 dovrebbero essere assunti 12 nuovi dipendenti, a tempo indeterminato, per altre due figure sono previste delle progressioni verticali che comporteranno il passaggio di due dipendenti, già nell’organico del comune, ad una qualifica superiore.

Sono altresì previste tre assunzioni con contratto a tempo determinato oltre a una figura a tempo parziale per 18 ore.

A giudizio dell’assessore Mennillo le aasunzioni programmate dall’amministrazione comunale dovrebbero garantire uan amggiore efficienza dei servizi tributari dell’ente e conseguentemente maggiori entate.

Se si tratta di previsioni fondate oppure soltanto di un azzardo lo sapremo con i prossimi conti consuntivi.

In ogni caso ne va il futuro di Caivano.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here