Home Politica Nuovo rimpasto di giunta, la solita minestra riscaldata

Nuovo rimpasto di giunta, la solita minestra riscaldata

896
1
SHARE

Dopo due anni di amministrazione, arriva il nuovo rimpasto in giunta, che modifica poco la situazione precedente: un cambio e alcune rotazioni di deleghe. Il sindaco Enzo Falco vara la settima giunta del suo mandato con assessori politici e di altissimo profilo con curriculum davvero di grande spessore.

Due anni di estenuante lavoro che ha cambiato il volto della città, con una enormità di soldi spesi in manutenzione ed eventi tra la felicità dei cittadini che vedono rifiorire la città.(Quest’ultimo periodo è da verificare ndr)

Dopo le dimissioni dell’assessore all’ambiente e al cimitero, Lorenzo Sivo, si è tentato dietro una attenta regia, di mettere in un angolo la consigliera Palmiero, una delle poche menti pensanti, mentre si è dato spazio ai signor sì e a tutti quelli che in consiglio comunale riescono con molta agilità ad alzare una delle due mani, o qualche volta anche entrambe.

Torna nell’esecutivo Maria Donesi a cui vengono attribuite deleghe fondamentali e futuristiche per Caivano, che senza ombra di dubbio, faranno fare notevoli passi in avanti a Caivano con i programmi Labsus e rapporti con la rete COMMUNIA. (Maria Donesi è la prima non eletta del Consiglio di Amministrazione della costituenda “RETE COMMUNIA – FONDAZIONE DI PARTECIPAZIONE ETS, elezioni svolte a fine marzo, quando non aveva nessun ruolo istituzionale per il comune di Caivano)

Il sindaco Falco sconfessa quanto detto ad inizio mandato e permette ad una nuovo movimento politico, la lista civica ‘Prima Caivano’, non presente nella tornata elettorale del 2020 di nominare un assessore, nuovamente Tonia Antonelli, fedelissima del sindaco a cui viene attribuita anche la carica di vicesindaco.

‘Fascia’ che viene tolta alla pentastellata Bervicato in cambio di scarti di delega dei rifiuti, mentre il sindaco tiene per sè Ecologia – Rifiuti, in parole povere la gara e giù di lì.

Resta quindi la solita minestra riscaldata che viene mescolata nel pentolone caivanese da mesi, con la speranza e l’auspicio che possa succedere, ma davvero, qualcosa di importante per Caivano.

Ecco le deleghe assegnate:

Tonia Antonelli: Politiche Sociali, Polizia Municipale, Progetti utilità collettiva, Turismo, Personale, Aree Verdi, Arredo Urbano, Cimitero;

Pierina Ariemma: Scuole e Istruzione, Sport, Trasporti, Formazione Professionale, Politiche Sanitarie;

Maria Giuseppina Bervicato: Ambiente, Protezione Civile, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, Cultura, Sviluppo Sostenibile, Energie Rinnovabili, Caivano Plastic Free, Nuova Toponomastica, Anagrafe, Agenda Digitale, Transizione Ecologica, Randagismo;

Arcangelo Della Rocca: Urbanistica, Grandi opere, Pnrr, Commercio, Artigianato, Agricoltura, Industria e Suap;

Pasquale Mennillo: Bilancio, Programmazione, Finanze, Contenzioso, Patrimonio, Tributi;

Carmine Peluso: Lavori Pubblici, Manutenzione della Città, Ecobonus;

Maria Donesi: Beni Comuni, rapporti con la rete COMMUNIA, Partecipazione dei cittadini, Programma LABSUS, Fondazioni

 

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

1 COMMENT

  1. ……..e il PD , partecipa a questo ennesimo sconcio, mai potra’ recuperare i suoi vecchi elettori , restando muto e facendosi trainare

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here