Home Altri Comuni Zona industriale di Crispano, il Comune assegna gli ultimi 18 lotti 

Zona industriale di Crispano, il Comune assegna gli ultimi 18 lotti 

521
0
SHARE

Un provvedimento importante, atteso da anni dagli imprenditori. La giunta municipale di Crispano ha approvato il bando di assegnazione degli ultimi 18 lotti della zona industriale.

Tra i lotti da affidare, tredici sono con superficie massima pari a 1.500 metri quadrati e cinque lotti con una superficie massima di circa 2.500 metri quadrati.

I suoli messi a bando sono destinati ad attività artigianali, ovvero ad attività catalogabili nella piccola industria ai sensi della vigente normativa. Inoltre 4 lotti dell’area Pip sono stati destinati, all’imprenditoria giovanile.

All’assegnazione dei lotti di terreno possono partecipare le imprese costituite in forma singola o associata, esercenti di una o più attività afferenti all’artigianato ed alla piccola industria, ad esclusione degli impianti di produzione, impiego trattamento o deposito legate alle industrie insalubri.

LE DICHIARAZIONI

“Insomma – precisa il capo dell’esecutivo cittadino, Michele Emiliano – puntiamo a valorizzare finalmente l’area Pip (nei pressi dell’accesso all’asse mediano Nola-Villa Literno, ndr), attraverso il concetto dello sviluppo sostenibile. Una crescita che sia economica e occupazionale, ma che rispetti l’ambiente e la vivibilità del nostro territorio. Un plauso particolare va all’assessore Nicola Mazzara, per suo prezioso contributo alla definizione dell’importante provvedimento”.

Per partecipare al bando di assegnazione i soggetti interessati devono inviare la domanda in formato digitale all’indirizzo urbanistica@pec.comune.crispano.it, entro e non oltre le ore 23.59 del 18 dicembre 2022,  utilizzando esclusivamente una casella di posta certificata (Pec).

La modulistica, le informazioni utili sulla procedura da seguire, il bando e tutti gli allegati sono disponibili sul sito istituzionale del Comune di Crispano (www.comune.crispano.na.it).

“In alternativa – sottolinea il sindaco Emiliano – gli uffici comunali di via Pizzo delle Canne sono a disposizione dell’utenza per qualsiasi chiarimento”.

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleBusiness luci cimiteriali, a Caivano è possibile mettere luci a batteria
Next articleCICLISMO. Mediterraneo Cross e Lauro in tandem per il “Trofeo Federal Cross” del 30 ottobre
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here