Home Cronaca Ex casetta dell’acqua incendiata. Indagano i carabinieri

Ex casetta dell’acqua incendiata. Indagano i carabinieri

805
0
SHARE

Ennesimo scempio avvenuto questa notte, verso le 2, in villa comunale “Falcone-Borsellino” dove l’ ex casetta dell’acqua è stata distrutta dalle fiamme.

I carabinieri della Compagnia di Caivano sono intervenuti sul posto, a Corso Umberto I, dopo una segnalazione di un incendio. Per cause ancora da accertare, indagano sui responsabili.

Ricordiamo che la ditta Acquatech installò nel 2017 la casetta dell’acqua, durante l’amministrazione Monopoli, ed erogava acqua potabile in cambio di pochi centesimi.

L’iniziativa si rivelò utile per molti cittadini con un servizio durato oltre due anni, poi ci sono stati i primi attacchi dei vandali che hanno preso di mira la struttura, dapprima con dei piccoli incendi, l’ultimo risale a circa un anno fa, e poi quello di stanotte. 

 

 

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleAllerta meteo gialla, dalle 8 di venerdì alle 8 di sabato
Next articlePremio Nazionale Paolo Borsellino alla parrocchia San Paolo Apostolo il 12 novembre
Laureata in sociologia, con curriculum socio-antropologico alla Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista, blogger e social media manager. Curatrice di eventi culturali, mostre e presentazioni di libri. Vice segretario nel direttivo del SUGC (Sindacato Unitario Giornalisti Campania). Lavora come docente di sociologia per enti di formazione. Appassionata di tecnologia e moda. Collabora con varie emittenti televisive per interviste e servizi. Ha collaborato come blogger per Fanpage, dal 2012 al 2019, e ha fondato il blog "Respirando Rosa". Adora i contrasti e le sfumature, decisamente una fiera anti-conformista, contro i sistemi di pensiero strutturati e le mentalità chiuse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here