Home Cronaca Droga nascosta nei segnali stradali, tra i 15 indagati, anche persone di...

Droga nascosta nei segnali stradali, tra i 15 indagati, anche persone di Caivano

1065
0
SHARE

Terminata l’inchiesta della Procura di Caserta sullo spaccio di stupefacenti nel comune di Sparanise (CE) e zone limitrofi, che vede imputate 15 persone residenti a Calvi Risorta, Castel Volturno, Caivano e Carinola, per reati di concorso in detenzione e cessione di sostanze stupefacenti. 

Attraverso le intercettazioni, sono emersi dei dettagli su come gli indagati si approvvigionassero di diverse sostanze stupefacenti (marijuana, hashish, cocaina) principalmente nelle piazze di spaccio di Caivano, Capua e Castel Volturno, per poi distribuire la droga a Sparanise e dintorni. I clienti erano numerosissimi, sono stati individuati almeno 400 episodi di spaccio. 

L’ indagato con i maggiori reati, gli sono stati contestati 87 episodi di cessione di stupefacenti, dove ’uomo separava la droga in piccole porzioni imballate e le nascondeva in diversi punti difficili da rintracciare, attaccandole alla cartellonistica stradale o infilandole dentro dei vasi di fiori.

Le indagini hanno consentito agli inquirenti di arrestare tre persone colte in flagrante, di denunciare cinque persone a piede libero e di segnalare alla Prefettura di Caserta molti consumatori di stupefacenti. Inoltre, sono state sequestrate sostanze per un valore che supera € 10 mila.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here