Home Cronaca Maltempo: domani mercoledì 18 gennaio scuole chiuse a Caivano, Cardito, Afragola e...

Maltempo: domani mercoledì 18 gennaio scuole chiuse a Caivano, Cardito, Afragola e Crispano

1127
1
SHARE

Ancora allerta meteo arancione per domani mercoledì 18 gennaio 2023.

Pertanto i sindaci di Caivano, Cardito, Afragola, e Crispano hanno predisposto anche per domani, mercoledì 18 gennaio 2023, l’ordinanza di chiusura di tutte le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado e i parchi cittadini (compreso il Parco Taglia).

Leggi l’ordinanza:

ORDINANZA_chiusura_scuole_18.01.23

“La Protezione Civile regionale della Campania – si legge nel provvedimento dei primi cittadini, Enzo Falco, Giuseppe Cirillo, Antonio Pannone e Michele Emiliano – ha prorogato l’allerta meteo con criticità di colore arancione fino alle ore 9 di giovedì prossimo con previsione di piogge e temporali anche di forte intensità. Pertanto si invitano tutti i cittadini alla massima attenzione a tutela della pubblica incolumità”.

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articleCalcinacci su via Matteotti, pezzi della torre civica precipitano da oltre 10 metri
Next articleCicciano, a Padre Maurizio Patriciello il premio De Stefano
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo.

1 COMMENT

  1. Uno schifo, tanta paura per niente. Ricordo che quand’ero studente, anche con queste pisciatelle le scuole era funzionanti. Non si fà manutenzione ad edifici pubblici, parchi, giardini e piantagioni e quindi ogni scusa è buona per deresponsabilizzarsi. Perchè non si chiudono anche banche, poste, negozi, Agenzia delle Entrate, farmacie, Comuni ecc…; la pioggià lì non cade?. E cosa dire dei genitori che lavorano in aziende non soggette a chiusura e che devono giocoforza assentarsi dal lavoro per accudire i propri figli cui non è consentito andare a scuola? La Torre Civica di Caivano da oltre quarant’anni è esposta alle intemperie e senza manutenzione, è normale che prima o poi cadrà.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here