Home Primo piano La nuova vita della Polizia locale: richiami, presenza e multe per migliorare...

La nuova vita della Polizia locale: richiami, presenza e multe per migliorare la città

891
1
SHARE

L’obiettivo del nuovo comandante della Polizia locale di Caivano, il dott. Espedito Giglio, dal suo insediamento, oltre alla ricostruzione di un gruppo in sotto organico era quello di ripristinare la viabilità e migliorare la fluidità del traffico oltre a tentare di rendere più disciplinati i cittadini che purtroppo parcheggiano spesso in divieto di sosta e ancor peggio sui marciapiedi.

L’arrivo di quattro nuovi vigili ha dato sicuramente inizio ad una nuova era (ne mancano ancora diversi nella pianta organica), più presenza in strada e più sorveglianza, ma spesso non basta solo il fischio prolungato per iniziare a far capire che bisogna invertire la rotta ed essere più disciplinati e purtroppo come ultima soluzione, in questo periodo, occorre una sanzione.

Test autovelox a Caivano

Senza essere molto fiscali e tentando di far capire alla cittadinanza che qualcosa sta cambiando, come poi tutti i cittadini volevano, dal 2 gennaio i nuovi vigili hanno elevato oltre 100 contravvenzioni (divieto di sosta, marciapiede e fuori striscia), solo 40 a via Matteotti con automobili fermate sul marciapiede.

Questione a parte per l’ autovelox. Come già scrivemmo è in atto un test per 10 uscite sulle strade a scorrimento veloce, una postazione a settimana ha prodotto circa 1000 sanzioni. Nel periodo novembre 22-gennaio 23 oltre 100 mila euro di sanzioni.

L’impianto semaforico sulla strada Sannitica ha allungato in alcuni periodi della giornata i tempi di percorrenza, ma ha inciso in meglio sugli incidenti all’incrocio col cimitero e lungo una delle strade più pericolose della zona.

Infine ci sono stati i primi due interventi dopo l’accordo con la M.P.M. (Servizi ambientali per la sicurezza stradale) che si occupa del ripristino del manto stradale e dell’arredo urbano a seguito di incidente stradale su tutto il territorio italiano senza costi per l’amministrazione. Dopo due incidenti, a via Necropoli e via De Nicola dove nel primo era stato danneggiato il guardrail e nel secondo era stato addirittura abbattuto un palo dell’illuminazione pubblica, la ditta in breve tempo ha ripristinato i luoghi.

Insomma, i primi passo verso la normalità

Per restare sempre aggiornati sulle ultime notizie, iscriviti al nostro canale Telegram e seguici su Instagram
SHARE
Previous articlePresentato il concorso gastronomico in memoria del giovane chef caivanese Matteo Alberini
Next articleLa consigliera Palmiero passa all’opposizione e lancia dure accuse
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

1 COMMENT

  1. Salve e benvenuti ai nuovi 4 giovani Vigili Urbani , nella speranza che ci aiutano a ridiventare un paese quasi civile

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here