Miss Italia, Mariagrazia potrebbe essere ripescata. Dipende dal web, ecco come aiutarla…

0
3305

Senza titolo-1di FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Eliminata a Miss Italia, ma non tutto è perduto. La caivanese Mariagrazia Autieri, infatti, è ancora in corsa per il titolo di Miss Kia, che potrebbe riaprigli le porte di Jesolo per la finalissima del 20 settembre perchè è in corsa per divenire testimonial della nota marca di auto estera, ma a decidere saranno i navigatori del web. Quindi, ci appelliamo a tutti i caivanesi ma anche i campani visto che la Autieri ha il titolo regionale, affinchè clicchino qui: http://www.misskia.it/profile/130: Votiamo Mariagrazia Autieri, concorrente numero 130. Facciamo presto. Adesso è nei primi posti, però, occorre un grande sforzo per farla vincere.

Se non vi indirizza direttamente nella pagina di Mariagrazia Autieri – cliccate “VOTA LE MISS” poi scegliete di VISUALIZZARE PER CLASSIFICA e tenete conto che in alto vengono riportati i voti totalizzati da ciascuna concorrente e che il numero abbinato è il 130 (viene riportato nel cerchietto blu)… Chi lo desidera dopo aver votato può scrivere nei commenti la parola “FATTO”.

Previous articleGigi D’Alessio prova a Caserta per il concerto di domani. Don Patriciello favorevole
Next articleCoppa Italia: Puteolana-B.Caivanese 0-6
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here