Teatro Lendi, in scena la compagnia FSSL di Domenico Palmiero con “Natale in casa Cupiello”

0
743

La compagnia teatrale FSSL, diretta magistralmente dall’attore-regista caivanese Domenico Palmiero, dopo lo straordinario successo di “Museca ca’ vene d’o vico” di Viviani, torna sul palcoscenico del teatro “Lendi” di Sant’Arpino.

L’appuntamento stavolta è con il nuovo lavoro “Natale in casa Cupiello”, continuando così il costante viaggio nella drammaturgia di Eduardo De Filippo, in programma da venerdì 5 a domenica 7 gennaio 2024. Orario venerdì ore 20,30, sabato e domenica ore 18.

“Natale in casa Cupiello”, una favola tra rottura e incanto in tre atti del grande Eduardo, per la regia del giovane e talentuoso Domenico Palmiero, ha già creato tantissima attesa tra il pubblico affezionato alle splendide ed uniche performances della FSSL, pronto ancora una volta a vivere questa storia con nuovi colori e nuove sfumature nel rispetto dell’Eduardo – Autore.

LE DICHIARAZIONI DELL’ATTORE REGISTA DOMENICO PALMIERO

“In questa edizione di Natale in casa Cupiello – sottolinea Palmiero (nella foto in alto) – non mi interessava mettere in primo piano il solito punto di vista, grazie al quale tutti conosciamo questa storia, ma ribaltare i piani e far sì che Voi, gentile pubblico, indaghiate sul vero motivo che ci tiene legati alla famiglia Cupiello. Una famiglia che crolla e cerca di aggrapparsi a chi, all’interno di essa, fa da collante. Luca Cupiello è un bambino illuso di vivere in un enorme presepe del quale è l’artigiano. Vive nella convinzione che la sua famiglia sia unita, incollata, proprio come i pezzi di quel presepe che da un anno aspetta di costruire, quei pezzi che crollano continuamente”.

Poi Palmiero prosegue. “Questa commedia è una carezza al cuore, un tuffo nel nostro passato che si fa sempre più presente. La famiglia Cupiello è lo specchio dei nostri ricordi più teneri, è quella famiglia che vorremmo abitare, ma che si perde nel vago ricordo di un profumo che abbiamo respirato (…). Tutto nel respiro intimo e profondo dell’Autore in una regia che vi farà vedere questa commedia come la più bella e amara delle favole, raccontata da un bambino dalle molteplici identità!”.

Dunque in scena, oltre allo stesso Palmiero, coi saranno Nunzia d’Aiello, Salvatore Cembrola,| Mattia Serino, Iris Golino, Dario Nazzaro, Errico Nazzaro, Michele Sparaco, Gianni Musone,| Carmelina Policastro, Franca Ascione, Biagio Pastore, Sirya Golino, Mario De Nardo, Giovanni Del Prete, Mariarosaria Clemente e Lia De Simone

Assistente alla regia sarà Iris Golino, mentre il direttore di scena sarà Giovanni Del Prete. Copertina di Amelia Campese. Regia audio e luci affidata a Daniele Barba. Direttore di produzione Nunzio Tedesco e direttrice di sala Daniela Merenda. Il trucco sarà curato da Maria Palmiero, scenografia di Domenico Palmiero e costumi di Rosaria Salzano e Domenico Palmiero. Trasporti di Pasquale Del Prete e aiuto produzione Francesca Raucci e Antonio Palmiero. Amministratore di compagnia Mattia Serino.
La prevendita è aperta. Per info e prenotazioni 371 426 59 47 – 348 41 64 326

Servizio navetta disponibile da San Marco Evangelista (Ce)
Social FSSL Compagnia di Teatro – compagniafssl@gmail.com

 

Previous articleAmpliato il servizio di trasporto dei disabili con la Croce Rossa
Next article48enne denunciato dopo aver acceso fuochi al Parco Verde
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here