Caivano, “Il mondo che vorrei”: ecco l’inclusione sociale 

0
804

“Promuovere l’inclusione sociale”. E’ l’obiettivo dell’associazione “Il mondo che vorrei”, capeggiata dal presidente Salvatore Scalzullo, che, in sinergia con la società sportiva Phoenix Caivano Volley, ha promosso l’inserimento di una bambina autistica nel gruppo di allenamento della squadra di volley caivanese.

Un progetto davvero importante, questo, che ha riscosso un notevole successo coinvolgendo bambini, bambine, atleti e atlete, dirigenti e tecnici, che hanno partecipato con tanto entusiasmo all’iniziativa.

Il progetto, decollato nei mesi scorsi, si è concluso venerdì 28 giugno 2024, presso la palestra dell’istituto comprensivo “Milani” di via Impastato, con un apposito cerimoniale durante il quale sono stati premiati anche giovanissime e giovanissimi pallavolisti, che hanno incluso nel loro gruppo e nei loro allenamenti la piccola atleta autistica, segnalata dall’associazione “Il mondo che vorrei”.

“E’ stato per noi un progetto innovativo e gratificante – afferma Francesca Falco, presidente onoraria dell’associazione “Il mondo che vorrei” – che la Phoenix Caivano Volley ha sposato appieno e che ha sorpreso felicemente anche atleti e società. Un vivo ringraziamento va alla dirigenza della società Phoenix, nelle persone di Luigi e Francesco Dell’Aversana, e a tutto lo staff tecnico, per la sensibilità mostrata e per aver accettato subito questa grande sfida della nostra nascente associazione”.

Previous articleAlle Pmi che formano ed assumono giovani di Caivano, 15 milioni di euro
Next articleFantastico oro per Miriana Gagliardi al campionato nazionale di ginnastica artistica di Rimini
Ha conseguito la laurea magistrale in Scienze della Comunicazione pubblica, d’impresa e pubblicità, presso l’Università degli Studi del Molise, la laurea magistrale in Scienze Motorie, presso l’Università degli Studi “Tor Vergata” di Roma e il Diploma Isef, presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Napoli. Tra le altre certificazioni ha conseguito anche il Master di I livello in Scienze della Comunicazione Pubblica. E’ giornalista pubblicista, iscritto all’Albo e all’Inpgi. Corrispondente del quotidiano nazionale “Il Mattino dal 1990”. Componente della Commissione Cultura dell’Ordine dei Giornalisti della Campania, docente e vicepreside negli istituti superiori di secondo grado. Ufficiale del corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana. Addetto stampa per il Centro-Sud dell’Associazione Nazionale Militari della Croce Rossa Italiana. Già direttore responsabile, tra gli altri, dei periodici “Occhio sulla Città” e “Non solo Sport”. Ha collaborato con diverse testate giornalistiche (“Il Giornale di Napoli”, Roma, Napoli Metropoli, Idea Città, ecc.). Redattore delle testate online “Il Giornale di Caivano”, “Ergo Tv” e “Campania Press”. Ha collaborato e collabora con emittenti televisive regionali ed interregionali da oltre un ventennio (Capri Event, Telecapri News, Napoli Tivù). Tra i vari riconoscimenti figurano, per la sezione giornalismo, anche il Premio del concorso nazionale sulla legalità “Non tacerò” (anno 2016), il Premio Nazionale “Mario Fiore”, anno 2019, il Premio Internazionale “Liburia 2020” ed Il Premio “Città di Caivano 2022” (Leone d’Argento). Inoltre, nel maggio 2022 ha ricevuto la nomina di “Effettista Emerito” della contemporanea corrente pittorica italiana dell’Effettismo, mentre nel settembre 2023 gli è stato assegnato il Premio di riconoscimento alla carriera della XXIV edizione "The Grand Award to Excellence", per la sezione giornalismo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here