Partito il progetto ‘panchine sicure’

0
1320

panchine 1Parte il progetto “panchine sicure”, approvato l’atto di indirizzo per il  progetto di cittadinanza attiva per interventi di arredo e coesione urbana, esaminata la relazione illustrativa relativa alla situazione delle panchine installate sul territorio comunale e al piano degli interventi; di accoglier il progetto di sistemazione delle panchine ubicate sul territorio comunale promosso dal Forum Comunale della Gioventù;  di demandare al Responsabile del V Settore di provvedere alla stipula di un’apposita convenzione con il Forum Comunale della gioventù; di demandare al Responsabile del Settore Servizi Finanziari dell’Ente di adottare gli opportuni provvedimenti per la realizzazione del progetto.panchine 11

Il progetto prevede la realizzazione di attività di cura del territorio e dello spazio urbano pubblico attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini e dei vari attori sociali presenti sul territorio. Le attività saranno principalmente concentrate sulla cura degli elementi di arredo urbano presenti in città. Con queste attività si realizzerà quella minuta manutenzione che, se effettuata con il ricorso a soggetti imprenditoriali sarebbe antieconomica, contribuendo quindi, in un’ottica di riduzione dei consumi e rispetto dell’ambiente, al recupero di strutture ancora utilizzabili con modeste riparazioni. panchine 22

Previous articleTerminata la manutenzione verde pubblico alla ‘Papa Giovanni’
Next articleGuardie Ambientali d’Italia, distaccamento di Caivano
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here