Palazzo Marchesale, la villa dei grandi eventi

0
10537

Aurelio Guida con Manuela VillaCA IVANO –  Una grande serata di musica, cabaret e, naturalmente, di prelibate ed uniche degustazioni per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. E così ha riscosso un notevole successo il veglione di Capodanno, svoltosi nell’incantevole scenario del Palazzo Marchesale di Casolla Valenzano, messo a punto nei minimi dettagli da Aurelio Guida, gestore dell’imponente struttura costruita alla fine del secolo XVIII.

Dunque, gli ospiti della kermesse di fine anno, oltre a gustare sopraffine pietanze di rito, abbinate ad eccellenti vini scelti rigorosamente per ogni pietanza, hanno avuto l’opportunità di ascoltare le straordinarie voci di Mario Da Vinci e Manuela Villa, alternando i tantissimi assaggi del variegato menù elaborato da Aurelio con le risate per la comicissima performance del cabarettista Gianni Marino de “I Made Sud”.
Una serata davvero indimenticabile per tutti i partecipanti, ripresa e trasmessa anche dalle emittenti Capri Event, Telecapri News e Telecapri Sport.
“Il Palazzo Marchesale – spiega Aurelio Guida (nella foto insieme a Manuela Villa) – è stato di recente completamente ristrutturato. E’ disponibile per tutti i tipi di ricevimenti, matrimoni, compleanni, battesimi, feste di laurea. Insomma, davvero non ci sono limitazioni”.
All’esterno è caratterizzato da un giardino molto grande dove è possibile consumare l’aperitivo, il buffet e svolgere anche l’intera cerimonia.
La sala interna, molto ampia, che può arrivare ad ospitare fino a 200 persone, è preposta al pranzo o alla cena con antipasto servito a tavola. Il Palazzo Marchesale è dotato anche di camere per pernottamenti. Nel complesso la splendida struttura, gestita con amore e professionalità da Aurelio Guida, è davvero molto accogliente e particolare e trasforma gli eventi in ricordi unici e indimenticabili. E’ possibile visitare la struttura telefonando ai numeri 334.8752680 – 334.7093579.Palazzo Marchesale

Previous articleIn edicola il nuovo numero di Caivano Press
Next articleIn funzione le telecamere, prime multe per lo scarico di rifiuti
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here