Caso “La Masseria”: salta l’ennesimo tavolo di trattativa, commercianti ed operai infuriati

0
2413

la masseria

CARDITO – Resta ancora lontano da una soluzione il caso dei dipendenti dell’ex supermercato Super Gvc del centro commerciale “La Masseria”.

Ieri pomeriggio a Casoria, dopo le pressioni del vescovo di Acerra, monsignor Spiniello, e la mediazione della prefettura, del commissario di Cardito Rosanna Sergio, del sindaco di Afragola, Mimmo Tuccillo, e di un esponente della Città Metropolitana (ex provincia di Napoli, ndr), ci doveva essere un incontro a tre fra chi ha dato in fitto il ramo d’azienda del supermecato, il gruppo Gvc dei fratelli Credendino, impiegati e sindacati e la ditta Ventrone Srl, neo gestore del supermercato Briò, che ancora non riapre a causa di questa vertenza in atto ormai da tre mesi. Proprio quest’ultima – secondo fonti sindacali – dopo ben due ore ed un quarto di attesa non si sarebbe presentata all’appuntamento, nè tantomeno avrebbe fornito comunicazioni sulla sua assenza, ed il tavolo è saltato.

La Ventrone, seguendo quanto deciso dal tavolo con le istituzioni, doveva presentare un piano chiaro e preciso nero su bianco, che prevedesse l’assunzione dei 55 dipendenti rimasti senza occupazione.

Infuriati anche i pochi commercianti della galleria – anche loro siedono ufficiosamente al tavolo di contrattazione in quanto stanno subendo pesantemente i riflessi della chiusura dell’ipermercato – che dicono “se entro sette giorni non ci sarà chiarezza, ci muoveremo pure noi, c’è troppa ipocrisia da entrambi le parti mentre la struttura è ormai abbandonata a se stessa”.

Previous articleI personaggi della serie tv ‘Braccialetti Rossi’ domenica al centro com. Campania
Next articleCasalnuovo-Caivanese 1-1
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here