Anche Carlo Ciccarelli si candida a sindaco di Caivano

9
4857

CiccarelliCAIVANO – Si sta definendo la griglia dei candidati a sindaco di Caivano. Dopo Sirico (centrosinistra+Udc), Monopoli (Centrodestra), Ziello (5 Stelle) e Papaccioli (liste civiche), ha annunciato la discesa in campo anche Carlo Ciccarelli, più volte eletto consigliere comunale, ed assessore, per dieci giorni, nella prima giunta formato dall’ultimo sindaco Tonino Falco, e presidente del consiglio comunale ai tempi della sindacatura Papaccioli.

Ciccarelli, infermiere professionale,  ha infatti lasciato il Partito Socialista-Orgoglio Campano, di cui era segretario (è stato sostituito da Giacinto Libertini, ndr), e correrà con una lista civica tutta sua, “Per Caivano e per il Parco Verde”, e lo slogan “Ritorniamo alla Normalità, votate per voi, Carlo Ciccarelli sindaco”. Quest’ultimo è il quinto candidato a sindaco, il sesto, e sembra ultimo pretendente alla poltrona di primo cittadino, dovrebbe essere Lello Del Gaudio, anche lui appoggiato da varie liste civiche e forse anche dai socialisti di Libertini. Anche alle comunali del 2010 i candidati furono una mezza dozzina.

Previous articleCaivano, il guasto idrico è stato riparato, non ci sono pericoli di mancanza d’acqua
Next articleLa Masseria, impiegati occupanti e galleria al buio…
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

9 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here