Caivano, anziana “scomparsa”: carabinieri e pompieri fanno una brutta scoperta…

0
2981

894659-anzianaCAIVANO  – Viveva sola, ma da tempo non la si vedeva proprio in giro, neanche fuori la porta. Così una vicina di casa ha capito che qualcosa non andava allarmando subito i carabinieri della tenenza di Caivano, guidati dal tenente Aldo Di Foggia, i quali, insieme ai vigili del fuoco, hanno fatto la brutta scoperta dopo aver buttato giù la porta visto che l’abitazione di circa 80 metri quadrati sembrava disabitata.

Una donna di 78 anni, residente nelle zone intorno alla villa comunale, è stata ritrovata a letto con la febbre alta ma, per fortuna, non in condizioni da necessitare il ricovero ospedaliero, come ha accertato l’equipe medica del 118 fatta giungere successivamente sul posto. La poverina, vedova e senza figli, viveva solamente con la pensione sociale ed aveva solo alcuni parenti, i quali, rintracciati dai carabinieri, hanno dichiarato di non vedere la congiunta da 5 anni.

L’anziana viveva in una casa-discarica: la maggior parte dell’abitazione era ostruita da bottiglie di plastica vuote mentre la cucina era piena di scarti alimentari, ritrovato anche un telefonino cellulare, ma scarico ormai da tempo. L’intervento della vicina di casa e delle forze dell’ordine è stato tempestivo, infatti, la donna non mangiava da cinque giorni e sarebbe potuta morire disidratata in quanto nell’abitazione non sgorgava acqua dai rubinetti. Del caso si è subito occupato il settore politiche sociali del Comune di Caivano. L’ennesimo dramma della solitudine, purtroppo.

Previous articleIl team Caivano Runners ancora protagonista nel week end
Next articleClementino al centro commerciale Campania
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here