Caivano, piena di rifiuti, denunciata la ditta…mentre il Comune manda le bollette del 2015 in anticipo

0
2012

spazzatur

DI FRANCESCO CELIENTO

CAIVANO – Nemmeno le penali sono servite, così i vigili urbani di Caivano hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Napoli Nord la ditta Buttol,  appaltatrice del servizio di nettezza urbana. La spazzatura viene raccolta a giorni alterni, già l’ufficio ambiente aveva applicato una penale, ma il servizio è rimasto scadente, nonostante il commissario Contarino abbia prorogato il contratto alla stessa azienda per ben tre mesi. A tutt’oggi, da almeno quindici giorni, la città non è più pulita, la polizia locale quindi ha inoltrato ai magistrati una denuncia penale con l’ipotesi di reato di interruzione di pubblico servizio. Fra l’altro, con l’avvicinarsi dell’estate il pattume emana un odore nauseabondo ancora più forte. L’unica cosa puntuale, anzi, anticipata addirittura, è stato l’invio ai cittadini del modello f24 per pagare la spazzatura del 2015, la quale fino al 2014 veniva pagata con più rate sempre a fine d’anno, un’altra mazzata per i ceti meno abbienti.

Previous articleFlora Beneduce (Forza Italia): premiate chi ha già dimostrato concretezza
Next articleLa sexy candidata, dopo l’esclusione della lista, continua a sostenere Caldoro
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here