Caivano. La Juve perde la finale, caos sul corso Umberto

17
10009
?????????????

Al fischio finale della finale di Champions tra Barcellona e Juventus, a Caivano si è scatenata la gioia dei tifosi ‘antijuventini’ che si sono raggruppati sotto il Club Juventus Caivano sul corso Umberto I, tra botti e tappi di spumante la folcloristica gioia di circa 200 persone è stata frenata dai tifosi bianconeri all’interno del club che forse troppo delusi hanno addirittura contattato carabinieri e polizia.

In breve tempo sono accorsi sul posto tre volanti dei carabinieri e una della polizia che hanno trovato solo tanti ragazzi a cantare e sventolare bandiere, dopo una ventina di minuti le forze dell’ordine con molto tatto hanno fatto dileguare le persone, mentre alcuni supporters juventini hanno incominciato a inveire ‘difesi’ dai carabinieri.

 

Previous articleCaivano, sventata rapina all’Eni Cafè
Next articleDenuncia di Simone Monopoli, attenzione al voto in certi quartieri
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

17 COMMENTS

  1. Non ti metti nemmeno vergogna di riportare queste notizie fasulle, dovresti scrivere che 20 balordi hanno aggredito con pietre e botti il club, colmo tra gli altri di donne e bambini, e che sono stati costretti a chiamare i carabinieri

    • 1 state al secondo piano
      2 sono un giornalista, sono arrivato sul posto ho scritto quello che ho visto e parlato con le forze dell’ordine
      3 quando sono andato via sono stato apostrofato da una ragazza con maglia bianco nera, che ho riconosciuto, e non denunciato.
      4 se vuole fare delle dichiarazioni le può inviare a ilgiornaledicaivano@gmail.com
      5 non mi faccia aggiungere altro.
      Buona notte

  2. Giallo come giornalista merita rispetto ha solo riportato la verità,se vuole ho i filmati io c’ero e con me c’era pure un bambino.Se fosse stata una situazione pericolosa con un bambino non sarei stato la,si sentivano solo sfottó e le bombe carta erano fuochi pirotecnici… Giallo bisogna capirli sono RUBENTINI non accettano che siamo NAPOLETANI SIGNORI pure negli sfottó… Se vuole i video mi contatti…

    • Sono stato sul posto e insieme a circa 200 persone non ho visto niente di pericoloso, poi se prima ci sono state circostanze di pericolo, basta denunciarlo ai giornali e alle forze dell’ordine. Mi scrivono persone che hanno video solo di sfottò e fuochi pirotecnici e nessuno ha vissuto attimi di pericolo, anzi ho assistito ai discorsi tra forze dell’ordine e ‘tifosi’ e tutto era goliardico.

  3. Ero presente anche io visto che abito di fronte e le donne come le definisce Leo che stavano nel circolo sn l’esempio di educazione x le molte parolacce che sn riuscite a dire io nn sn tifoso del Napoli ma x me hanno fatto bene xke qnd vinceva no loro hanno dato fastidio un po a tutti e poi nn sn state lanciate pietre e noente era solo un clima di festa e sotto poi se nn sanno prendere il colpo sono pregati di nn dare fastidio qnd vincono loro

    • 1)nn abbiamo perso con il napoli quindi lo sfottò nn vedo da dove nasca..
      2)quando vuole sale sul club con noi e vede se c sono sassi o meno…

  4. Siete solo una massa di ignoranti,buffoni,che non riescono a concepire il calcio come si dovrebbe!!
    Ho avuto paura ancora una volta di questi Caivanesi buzzurri antijuventini,appunto napoletani e non spagnoli…quindi andate a quel paese che vi possano folgorare i vostri stessi “sfottó” e fuochi d artificio.magari in.qualche posto dove non.vi batte il sole.
    IGnorantiiiiiii

    • Cara/o Amy tu dai dell’ignoranti ad altri quando poi scrivi che noi napoletani non siamo spagnoli,perchè tu ed i tuoi compagni siete piemontesi allora chi è l’ignorante, rifletti inteligentona/e

  5. Io al posto loro non mi sarei mai portato bambini in un club sapendo che di juventino sono in minoranza in un paese di napoletani e per questa ragione gia’ sono antipatici che sono bianconeri quando il loro sangue e napoletano ma sarà sangue infetto e quel poco di cervello che hanno in speciale modo le donne che portano i propri figli in una polveriera che poteva scoppiare in qualsiasi momento…..vergognatevi….

  6. Comunque ci dispiace tanto che non avete potuto festeggiare. Sapevamo che eravate pieni di bandiere e fuochi d’artificio, così abbiamo festeggiato noi. Il tifo non si contraddistingue dai chilometri, amiamo il Barcellona e Napoli. D’altronde la nostra regione presenta diverse radici spagnole.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here