Giovane di Acerra muore per far volare una lanterna cinese

0
3478

(ANSA) – – Un giovane di 30 anni, Benedetto Chiariello, di Acerra, è morto dopo essere precipitato da un belvedere della Statale 366. Il giovane si era recato ad Agerola insieme alla fidanzata per festeggiare il compleanno di quest’ ultima. La coppia si è fermata al belvedere “Fausto Coppi” ed il giovane ha acceso una lanterna cinese. Ma un ramo di albero ha bloccato la lanterna e Chiariello si è sporto per liberarla, perdendo l’ equilibrio. Il 30 enne è precipitato per 50 metri, morendo sul colpo.

Previous articleEcco i video della proclamazione a sindaco di Monopoli
Next articlePrime grane per Monopoli. Acerra: no alla logica del manuale Cencelli
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here