Miss Italia, eliminata la caivanese Mariagrazia Autieri: sono comunque soddisfatta

0
3352


20150830_020339
di FRANCESCO CELIENTO

JESOLO – Non ce l’ha fatta Mariagrazia Autieri ad accedere alle finali di Miss Italia. Poco dopo pranzo la giuria di Jesolo (Venezia), ha ridotto le iniziali 220 ragazze prefinaliste a 60 e stasera provvederà a tagliarne altre trenta. Anche la Miss Campania, caivanese doc, Mariagrazia Autieri, 19 anni, purtroppo è stata eliminata, delle undici campane solo quattro per adesso rimangono in gara, ma si prevede l’ennesimo taglio stasera, visto che le prefinali sono la selezione più dura.

Raggiungiamo al telefono la nostra concittadina, che dalla voce non tradisce nessuna amarezza, infatti è stata lei stessa a dare la notizia sul suo profilo Facebook: “va bene lo stesso così, è stata comunque una bella esperienza, mai vissuta in vita mia, rimango contentissima di tutto ed ovviamente continuerò a lavorare nel mondo della moda-spettacolo”.

Grazie Mariagrazia per averci fatti sognare, Caivano è stata tutta con te!!!

Previous articleDe Luca illustra il piano ecoballe, forse si inizia tra 4 anni con un lavoro che durerà per altri 20
Next articlePotato l’albero caduto al Parco Verde
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here