La Caivanese impatta a Procida, scoppiettante 3-3

0
1416
?

Procida – Boys Caivanese 3-3

Isola di Procida: Bardet 6.5; Botta 6; Castriota 6; Caiazzo 6.5; Russo 6; Gaveglia 5.5; Cibelli 6 (Boselli 6); Muro 6.5; Guarracino 6; Costagliola 8; Costagliola 6. A disposizione: Scotto; Piro; Liccardo; Crisano; Esposito; Ambrosino. Allenatore: Cibelli 6

BOYS CAIVANESE: Viola; De Muto; Del Prete; De Stefano; Iovinella; De Fenza; Cafaro; Gelotto (C); Emmausso; Cariello; Spilabotte. A disposizione: Perillo; Giacco; Del Mastro; Santonastaso; Scarparo; Castaldo; Verdone. Allenatore: Sannazzaro

Reti: 28 Cafaro, 34 Costagliola A, 44 Cibelli, 53 Cariello, 78 Emmausso, 83 Costagliola

Ammoniti: Gaveglia, Muro, Costagliola L (Procida), De Stefano, Iovinella, De Fenza, Emmausso (Caivanese)

Procida – Finisce 3-3 il match dello Spinetti tra il Procida e la Boys Caivanese. Un match caratterizzato dai tanti errori che hanno prodotto un match ricco di colpi di scena e tutto sommato piacevole.

Cibelli, a causa dell’infortunio dell’ultim’ora di Procolo Caiazzo è costretto a rivedere il suo 4-2-3-1 con Gaveglia arretrato in difesa al fianco di Massimo Russo al centro della difesa, con Muro ad affiancare Alessio Caiazzo in mezzo al campo e Lorenzo Costagliola nel tridente alle spalle di Guarracino. Il primo pericolo per gli isolani arriva subito in avvio del match: Bardet, autentico protagonista dei primi 4 punti biancorossi, azzarda un dribbling in area di rigore, mettendo i brividi allo Spinetti intero, prima di spazzare via la palla. La risposta del Procida è tutta in un coast-to-coast di Lorenzo Costagliola, il quale arrivato al limite dell’area trova una conclusione che non mette paura a Viola. Sul capovolgimento di fronte è Emmausso, invece, ad andare molto vicino alla rete, con una conclusione involontaria su un contrasto con Bardet: sulla linea arriva provvidenziale il salvataggio di Gaveglia.

I primi minuti sono di chiara marca giallo-verde: Cariello, giocatore di categoria superiore, libero da ogni marcatura, detta tempi e modi della gara, e così la Boys costruisce più di una occasione prima di trovare la rete al minuto 28 con Cafaro, il quale sfruttando un bel passaggio di De Stefano ed il velo di Emausso, si trova a tu per tu con Bardet fulminandolo con un preciso diagonale, 0-1. La reazione del Procida però non tarda ad arrivare; infatti, non passano neanche sei minuti che il cross sporco di Tony Costagliola supera Viola e s’infila nella rete per il pareggio isolano.

L’1-1 ridà morale agli isolani che vanno di nuovo vicini alla rete con il destro di Cibelli che si perde alto da buona posizione. Al 44’ gli isolani trovano il raddoppio: Muro intercetta palla a centrocampo (probabilmente con un fallo di mano che sarebbe potuta costare al numero 8 la doppia ammonizione), con la palla che arriva a Tony Costagliola che serve Giò Cibelli, il quale beffa Viola sul primo palo per il nuovo vantaggio. In chiusura di prima frazione Lorenzo Costagliola protesta per un fallo di mano in area: l’arbitro non concede il penalty e manda tutti negli spogliatoi. In avvio di ripresa il tecnico caivanese Sannazzaro avanza Cariello a ridosso delle punte, ed è lo stesso centrocampista ex Ascoli, a trovare il pari al minuto 53, sfruttando un’assist involontario di Gaveglia che spiazza la mal posizionata difesa del Procida.

Al 78’ la Caivanese trova addirittura il sorpasso. Con il Procida in 10 per i crampi a Lorenzo Costagliola, l’altro Costagliola, nel tentativo di liberare l’area in un profondo ripiegamento difensivo, colpisce Emmausso,il quale si trova in ottima posizione per sparare il pallone alle spalle di Bardet. Sull’onda dell’entusiasmo la Caivanese avrebbe anche la chance per chiudere la pratica, ma la risposta di Bardet sul colpo di testa di Iovinella deviato da Ambrosino, è miracolosa, con una parata di piede in contro tempo da autentico fuoriclasse dei pali. E così, scampato il pericolo gli isolani trovano il pari a 6 dalla fine: punizione dal lato corto dell’area di Gaveglia, sul secondo palo c’è appostato Costagliola che controlla e supera Viola per la doppietta che regala al Procida il punto del 3 pari.

Al 49 Gelotto a giro non trova la porta, un attimo prima del triplice fischio di Mollo di Castellamare.

Mezzopensiero.it

Previous articleCaivano. Lunedì terzo consiglio comunale.
Next articleTommasone campione. Acatullo gioia Caivanese
Pasquale Gallo, nella comunicazione da più di vent’anni, ha studiato Marketing e Quality e cura diverse campagne pubblicitarie regionali. Giornalista pubblicista dal 2007, ha sempre scritto di sport, partendo da testate cartacee come Cronache di Napoli, Il Roma e Il Partenopeo, entrando nel web fondando Pianetanapoli nel 2006. Ad oggi oltre ad essere editore di Zona Calcio, portale e trasmissione radiofonica, collabora con TuttoCasertana e Capri Event Tv. Nel 2015 fonda IlgiornalediCaivano.it che non è solo un progetto editoriale, ma un vero punto di riferimento per l’intera cittadinanza con un continuo interagire attraverso email e social network.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here