Miss Francesca Balestrieri insignita del titolo di dottoressa…

0
3978

MissItalia08_03[1]di FRANCESCO CELIENTO

NAPOLI –  La modella professionista diventa dottoressa. E’ la lieta storia di Francesca Balestrieri, 25enne, giuglianese residente a Licola, la quale, dopo vari successi in campo artistico e della moda (giunta 7^ assoluta al concorso di Miss Italia 2008 ad appena 18 anni, poi sfilate, hostess, pubblicità, varie partecipazioni in tv e cinematografiche su Mediaset e Rai, impossibile da elencare tutte), si è laureata in biologia generale e applicata presso l’Università Federico II di Napoli.

Francesca, alta 1.77, taglia 40, un volto meraviglioso, ha discusso una tesi in microbiologia su un argomento molto specifico quanto interessante da queste parti, che ha richiesto una capillare ricerca, “L’utilizzo dei batteri listeria monocytogenes associati ad un isotopo radioattivo renio- 188 per una cura sperimentale contro il tumore metastatico al pancreas”.

Ma la modella non si arrende… “E’ stato un bel lavoro e mi ritengo veramente soddisfatta – afferma Francesca -.  Sono riuscita a cominciare un percorso e portarlo a termine grazie a grossi sacrifici. Adesso ho già iniziato la specialistica e non voglio perdere nenache un secondo…”.

Previous articleDonato un defibrillatore alla scuola ‘M.Serao’
Next articleCaivano, ecco come pagare le lampade votive
Francesco Celiento, giornalista dal 1997, diventa pubblicista a soli 22 anni scrivendo il suo primo articolo nel 1992. Inizia a collaborare con quotidiani come "Il Giornale di Napoli" "Il Roma", "Cronache di Napoli" come corrispondente locale di cronaca nera, bianca e sport. Può vantare diverse collaborazioni nel corso della sua carriera, con i giornali: "Napoli Metropoli", "Ideacittà", "Cogito", "Non solo sport", "Freepress", "L'orizzonte", "Città del fare News". Ha lavorato come addetto stampa del comune di Caivano (2004) e di Frattamaggiore (2006); si è inoltre occupato di rassegne stampa nel mondo della moda e dei concorsi di bellezza (Miss Italia, Miss Mondo). Collabora con il Giornale di Caivano dal 2015, anno in cui insieme a Pasquale Gallo, ha fondato il blog. Da pochi mesi è addetto stampa dell'osservatorio per la legalità di Scampia. Ha avuto diversi riconoscimenti alla carriera, come il Premio Giornalistico "Don Gaetano Capasso" e la menzione speciale, come giornalista locale, per il Premio Eccellenze di Caivano nel 2017.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here